Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Fiorentina: valutazioni e scelte di mercato reparto per reparto

Fiorentina: valutazioni e scelte di mercato reparto per repartoTUTTO mercato WEB
© foto di Giacomo Morini
domenica 27 marzo 2011, 07:482011
di Redazione TMW.
fonte di Paolo Bocchi per firenzeviola.it

Con il campionato fermo per gli impegni della nazionale nelle qualificazioni a Euro 2012, è il mercato a tenere banco sui siti e nelle pagine dei quotidiani sportivi. In casa viola, anche se timidamente, iniziano a circolare i primi nomi per la squadra del futuro. Per cercare di capire verso quali tipologie di giocatori si orienterà il lavoro del ds viola Pantaleo Corvino, proviamo ad analizzare le prospettive dei giocatori attualmente nella rosa della Fiorentina, reparto per reparto.

PORTIERI: Un reparto nel quale i problemi che potrebbero sorgere sarebbero soltanto di abbondanza. Tra Frey e Boruc qualcuno a fine stagione sicuramente partirà. Viste le qualità di entrambi i giocatori, a lasciare Firenze sarà probabilmente quello che avrà più mercato. Alle spalle dei due, c'è già il giovane Neto che scalpita, mentre Avramov a giugno terminerà la sua esperienza in viola e Seculin potrebbe essere mandato a giocare.

DIFESA: Se per quanto riguarda il pacchetto dei centrali la Fiorentina sembra essere più che coperta, a maggior ragione con l'arrivo del serbo Nastasic a giugno, qualche problema in più potrebbe esserci sulle corsie esterne. A destra è ancora incerto il futuro di Comotto: se l'ex granata partirà, inevitabilmente dovrà arrivare un sostituto. Arrivi in vista anche sulla fascia mancina, dove attualmente c'è il solo Pasqual, mentre Gulan molto probabilmente verrà mandato a fare esperienza altrove.

CENTROCAMPO: Grandi manovre in vista nella linea mediana. Alla quasi certa partenza di Donadel, potrebbero aggiungersi gli addii di Vargas, che continua ad avere molti estimatori in Italia e all'estero, di Santana, che sembra orientato ad accettare le ricche offerte che continuano ad arrivare da mezza Europa, e di Cerci, ormai in rotta con la tifoseria. Ancora da chiarire restano invece le posizioni di capitan Montolivo, che ancora non ha deciso se accettare l'offerta di rinnovo presentata dalla Fiorentina e viene dato sempre più vicino all'Inter, e di D'Agostino, per il quale ci sarà da trattare con l'Udinese, proprietaria di metà del suo cartellino. Con questo scenario, appare verosimile l'innesto di almeno un paio di elementi: un centrale ed un esterno.

ATTACCO: Tutto ruota attorno al nome di Alberto Gilardino. Se il bomber di Biella deciderà di cedere alle lusinghe in arrivo soprattutto da Torino, dovrà essere necessariamente sostituito con un elemento di grande livello, si tratti di Matri, Maxi Lopez o Funes Mori. Molto vicino ad una conferma è invece Adrian Mutu che, dopo i problemi passati, sembra tornato il giocatore che Firenze in questi anni ha imparato ad amare. Se il rumeno dovesse partire, è molto probabile un nuovo assalto al brasiliano Barreto del Bari, che potrebbe arrivare anche con la conferma del fuoriclasse di Calinesti. Da valutare invece il futuro di Babacar, che attualmente trova poco spazio e in caso di nuovi arrivi potrebbe essere mandato a giocare. Comunque vada, l'attacco della Fiorentina l'anno prossimo si arricchirà di un elemento di grande valore: Stevan Jovetic, che ormai sta contando i giorni che lo separano dal ritorno in campo. E, con lui, anche Firenze.