Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Il mercato delle stelle: Juve e Milan a confronto

Il mercato delle stelle: Juve e Milan a confrontoTUTTO mercato WEB
© foto di ALBERTO LINGRIA
sabato 5 marzo 2011, 13:352011
di Andrea Losapio

E' una notte da stelle, anche con cielo coperto. Juventus-Milan fa vivere all'Olimpico emozioni rare di questi tempi per la tifoseria bianconera, imprigionata in un limbo di rassegnazione e ricordi, tra un Capello che spunta e Lippi alla finestra. Delneri rischia anche in virtù dei soldi spesi inutilmente. Considerando solamente i titolari che stasera scenderanno in campo, la Juventus ha messo mano al portafogli ben più dei rossoneri.
Sorensen e Barzagli, in coppia, sono costati quattrocentomila euro, Matri due milioni e mezzo, Krasic - prelevato dal CSKA Mosca - ben quindici. Un totale di diciotto milioni, a cui si va aggiungendo il cartellino del Malaka Martinez, annoverabile tra le delusioni dell'annata bianconera, che porta l'ammontare a trenta. L'uruguagio è in ballottaggio con Aquilani, che però merita un discorso a parte perché arrivato in prestito con diritto di riscatto, così come Traoré.


Dall'altra parte i nuovi acquisti, rispetto alla banda Leonardo della scorsa stagione, sono solamente tre. Van Bommel, già considerato come uno dei pilastri del centrocampo rossonero nonostante sia arrivato da poco più di un mese, Kevin-Prince Boateng e Zlatan Ibrahimovic. Il ghanese è in comproprietà con il Genoa ed è considerato forse il migliore acquisto qualità prezzo della stagione, Ibra non ha certo bisogno di presentazioni, sono i gol a parlare per lui. Galliani per i tre ha speso approssimativamente ventotto milioni di euro, due in meno rispetto a ciò che ha speso Marotta. Vero è che in panchina ci saranno Robinho ed Emanuelson, ma dall'altra parte possiamo scorgere Storari e Bonucci.
Una sfida nelle sfide anche per la panchina. Quella che Delneri potrebbe salutare in caso di sconfitta, quella che Allegri potrebbe utilizzare per gustarsi i cugini con un comodo più otto in classifica.