Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Il Milan prepara la volata scudetto

Il Milan prepara la volata scudettoTUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
mercoledì 23 marzo 2011, 08:112011
di Redazione TMW.
fonte Telelombardia - qsvs.it

La sosta del campionato per le nazionali fa ribollire polemiche che in altri momenti sarebbero archiviate dopo poche parole. Il riferimento è al paragone tra il gol convalidato a Pazzini contro il Lecce e quello annullato a Ibra per controllo di braccio nella gara con il Bari. Nel mondo milanista si registrano malumori per 2 situazioni di gioco valutate secondo i rossoneri con 2 metri di giudizio diversi. Moratti non ha bisogno di spendere molte parole e infastidito sottolinea che è meglio tagliare corto perché i 2 gol sono diversi. Ora forse però è meglio pensare alla volata scudetto. Ci sono in ballo 24 punti e a sorpresa 4 squadre in corsa per il tricolore, Milan, Inter, Napoli e persino Udinese. Per il Milan c'è una condizione fisica e psicologica da recuperare e un derby da vincere.

A Milanello si lavora su questo senza i Nazionali. Pirlo, lungodegente dell'infermeria, si è allenato da solo pur di cercare di esserci per il big match. E oggi con la squadra decimata di nuovo a lavoro, Pato effettuerà una seduta specifica per guarire dalla lieve distorsione alla caviglia sinistra. Poi tra 2 settimane si tireranno le prime somme. L'assenza di Ibra peserà forse più di quella di Lucio, ma Allegri ha ragione almeno finchè la matematica è dalla sua parte. Il campionato è nelle mani di chi sta davanti, e davanti fino prova contraria c'è il Milan.