Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Inarrestabile Udinese. Poker al Cagliari e zona Champions raggiunta

Inarrestabile Udinese. Poker al Cagliari e zona Champions raggiuntaTUTTO mercato WEB
© foto di Alberto Fornasari
domenica 13 marzo 2011, 17:302011
di Andrea Lolli

La Serie A si tinge sempre più di bianconero, ma il merito non è della Juventus. A prendersi ancora una volta il proscenio, infatti, è l'Udinese di Antonio Di Natale e Alexis Sanchez che non accenna a rallentare la sua marcia ed anche a Cagliari si impone con tanti gol e spettacolo. Quattro reti, a cavallo dei due tempi, per affossare un avversario che ha solo la sfortuna di ritrovarsi davanti un undici in assetto da guerra, situazione che peraltro è già capitata a tante altre formazioni quest'anno, chiedere al Palermo per saperne qualcosa. E' incredibile come i friulani, magistralmente guidati da Francesco Guidolin, riescano ad andare in rete con una facilità ed una continuità disarmante a cui, negli ultimi tempi, hanno aggiunto una solidità difensiva da prime della classe. Con la sfida di oggi, infatti, sono sei le gare consecutive senza subire reti, a cui si aggiunge il fatto che nel 2011 ancora nessuno è riuscito ad uscire vincitore contro i bianconeri. Numeri impressionanti, da lotta per lo Scudetto se non fosse per quello sciagurato e sfortunato inizio di campionato.

Per quanto riguarda la più stretta attualità, poi, c'è poco da dire. Il Cagliari, formazione per altro in forma nell'ultimo periodo, regge per quaranta minuti abbondanti l'urto, poi si deve inchinare al colpo di testa di Benatia su azione di calcio d'angolo. Qui, sostanzialmente, finisce la gara perché dopo un minuto Sanchez, in azione personale, siglerà il 2-0 e nei primi dieci minuti della ripresa salirà in cattedra Di Natale con una doppietta che lo porta sempre più in vetta alla classifica marcatori con 24 reti in campionato. Con questi tre punti l'Udinese corona la rincorsa alla zona Champions League, agguantando almeno momentaneamente il Napoli a quota 53 al terzo posto, ma si regala anche un sogno che ovviamente ancora non si può nemmeno nominare. Il dato di fatto, però, è che il calendario è davvero favorevole nelle prossime settimane.