Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Inter, Moratti: "Pensai ad Ancelotti. Balo? Quello è il suo carattere"

Inter, Moratti: "Pensai ad Ancelotti. Balo? Quello è il suo carattere"TUTTO mercato WEB
© foto di Giacomo Morini
sabato 19 marzo 2011, 06:282011
di Redazione TMW.
fonte di Roberto Dupplicato per qsvs.it

«A tutti gli allenatori bravi ci pensi quando sei nella condizione di dover cambiare tecnico. E quindi, certamente un pensiero è andato ad Ancelotti perché è una persona serissima, calma, sa cos'è il calcio». Massimo Moratti confessa che per la panchina dell'Inter aveva pensato anche all'attuale allenatore del Chelsea.

«Poi ci sono delle situazioni e opportunità, nella vita, che ti mettono in condizione di fare scelte diverse, ma ho sempre stimato Ancelotti ed è stimato da tutti perché se lo merita, visto che ha ottenuto sempre risultati importanti», spiega Moratti.

Carlo Ancelotti è alla seconda stagione in Premier e dopo aver centrato la vittoria in Campionato e Fa Cup la scorsa stagione potrebbe essere ancora sul cammino europeo dell'Inter in Champions League, proprio come nel 2010.

Moratti poi parla anche di 'bad boy Balo' dopo la sua seconda espulsione stagionale al Manchester City. «Il suo carattere è quello. Nella vita si può cambiare tutto, ma il carattere è difficilissimo, però questo carattere ha anche del positivo. È una motivazione costante che spinge a lottare, a affermare. Ha sempre un nemico da qualche parte ed è una cosa che cerca, per cui lo troveremo sempre in situazioni al limite», dice Moratti, che spiega anche perché SuperMario potrebbe tornare in Italia: «Pur vedendolo tutti come un duro, credo che lui sia un ragazzo che non ami star lontano dalla famiglia e quindi credo che quello possa essere per lui un motivo di ritorno in Italia».