Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Inter, Stankovic: "In questo campionato può succedere di tutto.."

Inter, Stankovic: "In questo campionato può succedere di tutto.."TUTTO mercato WEB
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
mercoledì 30 marzo 2011, 08:002011
di Marco Gori
fonte Luca Taidelli per La Gazzetta dello Sport

Riportiamo di seguito alcuni passaggi dell'intervista concessa a La Gazzetta dello Sport dal centrocampista dell'Inter, Dejan Stankovic: "Un ricordo del derby di andata? Il rigore a inizio gara. E più in generale il fatto che potevamo fare molto meglio. Quel gol in avvio ci ha tagliato le gambe e il Milan si è potuto chiudere per poi ripartire. Tutto in salita per noi, in discesa per loro. Perché questo sarà diverso? Perché manca poco alla fine, può cambiare il destino delle due squadre e dare all'Inter la spinta definitiva. Senza dimenticare la carica in più per la Champions. Se l'impegno con lo Schalke può condizionarci? No. Si dà tutto contro il Milan e poi sotto con un'altra emozione ravvicinata. Sappiamo che più fai bene la prima e più arrivi meglio alla seconda.

Se alla fine tra i due litiganti potrebbe godere una tra Napoli e Udinese? Può succedere di tutto, soprattutto in Serie A. La Roma contro di noi aveva quasi vinto due scudetti.. . Chi toglierei al Milan? Credo che Ibra basti. Gli altri li voglio tutti contro. Se sarei mai andato a giocare nel Milan? Non ci ho mai pensato, ma di certo passare dall'altra parte da giocatore è molto diverso che farlo da allenatore. Se anche a me, come ad Allegri, andrebbe bene perdere il derby per poi vincere lo scudetto? A -5 non mi tornerebbero i conti..".