Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Juve, le speranze di Gentile e i consigli di Didier

Juve, le speranze di Gentile e i consigli di DidierTUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
martedì 8 marzo 2011, 10:282011
di Gianluigi Longari

Quando si ha una squadra nel sangue, si dimenticano presto i torti subiti anche negli anni recenti. E' il caso di Claudio Gentile e della Juventus, come ampiamente ed inequivocabilmente sottolineato da questa intervista che l'ex allenatore dell'Under 21 italiana, ma soprattutto l'ex bandiera bianconera a cavallo tra gli anni 70 ed 80 ha concesso al Corriere dello Sport: "Alla Juve non potrei dire no. Se davvero dovessero far­si avanti, vorrei davvero fosse la volta buona per tornare. Ancora però non mi ha chiamato nessuno. Lo scorso anno invece lo fecero. La squadra era in crisi e la società pensò a me per la sostituzione di Ciro Ferrara. Fu una trattativa concreta, non un pour parler: ci sedem­mo a un tavolo, senza però raggiungere l'accordo.

E così scelsero Zaccheroni. L'affetto della gente è la cosa che più mi fa pia­cere: se l'amore della gente resiste nel tempo, vuol dire che ti vengono riconosciute qualità non semplicemente calcistiche".
Un altro ex, o meglio doppio ex, bianconero è Didier Deschamps. Il francese già allenatore juventino nell'anno della serie B, oltre a non precludere un possibile ritorno sulla panchina bianconera si lascia andare a degli interessanti consigli per gli acquisti, ovviamente provenienti dalla Ligue 1. I nomi in questione? Quello del gioiellino Eden Hazard del Lille, e dell'ormai noto M'Vila del Rennes.