Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Juve, tutti i nomi del blitz Real: si parte con una maxi offerta

Juve, tutti i nomi del blitz Real: si parte con una maxi offertaTUTTO mercato WEB
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
venerdì 13 maggio 2011, 09:452011
di Gianluigi Longari

Ha destato scalpore, e parecchio, la visita dei vertici dirigenziali bianconeri al Santiago Bernabeu, negli uffici del Real Madrid. Marotta e Paratici al tavolo con Florentino Perez, ovvero ingredienti sufficienti per ricamare su trattative ed idee mercato che potrebbero rivoluzionare l'assetto della rosa a disposizione del tecnico cui la Juve deciderà di affidare la panchina a partire dalla prossima stagione. Tanti i nomi di cui si è discusso, sia in entrata che in uscita, al punto che non è utopico pensare a delle concrete possibilità di imbastire una serie di scambi tra le due compagini. Fermandoci ai fatti, tuttavia, è da mettere agli atti il primo grande assalto bianconero a Karim Benzema. Un'offerta di 30 milioni di euro, pressochè gli stessi spesi due estati fa da Florentino per aggiungerlo alla sua collezione, che è la base di una trattativa destinata ad avere sviluppi.

Non nell'immediato, beninteso, perchè il Real ha rimandato al mittente la proposta. Troppo poco vantaggiosa.
Il discorso si è allora spostato, passando per Chiellini da sempre uno dei pallini di Mourinho, e arrivando sino a Felipe Melo e Sissoko, mediani che bene si sposerebbero con le idee tattiche del tecnico portoghese. Anche perchè, potrebbe essercene bisogno per far fronte a qualche partenza. In particolare Lassana Diarra piace, e parecchio a Marotta, e con lui anche Gago finito nel dimenticatoio madrileno ma voglioso di ritornare protagonista.