Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Juventus: 100 milioni per tornare a volare

Juventus: 100 milioni per tornare a volareTUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
domenica 8 maggio 2011, 09:572011
di Redazione TMW.
fonte Telelombardia - qsvs.it

Il prossimo mer­coledì, l' 11 maggio, è in programma il Cda della Juventus. Dal summit l'ad Giuseppe Marotta uscirà con le idee più chiare su quanto potrà spendere per rinforzare la squadra. Sul­le cifre non ci sono ancora certezze, ma filtra un cer­to ottimismo. Dai novanta ai centoventi milioni. Che in parte serviranno a co­prire le perdite di bilancio di quest'anno. E in parte verranno utilizzati per fi­nanziare la prossima cam­pagna acquisti. L'obiettivo resta quello sbandierato negli ultimi giorni: 5/ 6 ac­quisti, due dei quali cam­pioni di fama internazio­nale. I nomi più caldi ( co­me spieghiamo a pagina 5) sono quelli degli argentini Carlos Tevez ( Manchester City), Gonzalo Higuain ( Real Madrid), Sergio Agüero ( Atletico Madrid).
Di que­sto e tanto altro hanno parlato venerdì scorso i vertici della Juventus. E' stato un po­meriggio di strategie, in corso Galileo Ferraris.

An­drea Agnelli è arrivato per primo in sede. Non erano ancora le 13.30. In­torno alle 14.15 è stato raggiunto da Jonh Elkann. Poi è stato il tur­no del coordinatore dell'a­rea tecnica Fabio Paratici ( 14.55) e di Giuseppe Ma­rotta ( 15.10). Il summit tra i due cugini è durato oltre quattro ore. Già, Elkann ha abbandonato il quartier generale a pome­riggio inoltrato. L'orologio segnava le 18.30. Agnelli è uscito più tardi. Dalla ter­razza della sede, insieme a diversi collaboratori e impiegati del club, ha am­mirato lo spettacolo delle Frecce Tricolori, di scena a Torino per l'aper­tura ufficiale dell' 84 ª adu­nata degli alpini.