Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Juventus, Del Piero: "Sono felice di tornare ad affrontare il Manchester"

Juventus, Del Piero: "Sono felice di tornare ad affrontare il Manchester"TUTTO mercato WEB
© foto di Giuseppe Celeste/Image Sport
martedì 24 maggio 2011, 11:552011
di Redazione TMW.
Del Piero: "Sono felice di tornare ad affrontare il Manchester United per l'addio al calcio di un campione come Gary Neville"

Ecco l'intervista rilasciata dall'attaccante della Juventus, Alessandro del Piero, sul sito ufficiale della squadra bianconera, riguardo alla sfida contro il Manchester United con il quale si festeggerà l'addio al calcio di Gary Neville.
"Affrontare lo United è il massimo, è una delle squadre più gloriose al mondo, è una delle squadre contro la quale ho giocato molte volte, per cui si sono incrociati tante volte i nostri destini ed è molto emozionante. Quel Novembre del '96 fu l'inizio di una settimana storica per me e per la Juventus, perchè siamo riusciti per la prima volta a vincere in casa dello United, 6 giorni dopo siamo diventati campioni del mondo per club. E' stato magnifico tutto quanto. Vincere quella gara è stato difficilissimo, però è stata una gioia immensa. Quando sono uscito tutto il pubblico dell'Old Trafford si è alzato in piedi e mi ha omaggiato con un applauso, è stato il massimo. Quando accade questo per me è la massima esaltazione. Ho ringraziato lì al momento, dopo ai microfoni e lo faccio tuttora".

"Gary Neville ha scelto probabilmente la Juventus, perchè Manchester United e Juventus hanno fatto la voce grossa soprattutto la scorsa decade. Lo United lo sta facendo ancora adesso, rappresentano quindi per l'Inghilterra e per l'Italia le squadre probabilmente più significative, è così per me e per tutto il mondo. Lo saluterò con un abbraccio una stretta di mano e gli dirò "ciao capitano", e gli dirò che è stato bello ed un onore aver giocato contro di lui ed il suo United".