Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Juventus, Marotta: "Ecco perché Cellino ha liberato Matri"

Juventus, Marotta: "Ecco perché Cellino ha liberato Matri"TUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
mercoledì 2 febbraio 2011, 20:272011
di Raimondo De Magistris

Queste le parole del direttore generale della Juventus, Giuseppe Marotta, a pochi minuti dal fischio d'inizio della sfida contro il Palermo: "Ha qualità individuali e di gruppo il Palermo. La sconfitta di domenica darà a loro motivazioni ancora più forti. Menomale che il Cagliari domenica ha vinto, era impensabile comprarlo il primo di gennaio, Cellino non voleva cederlo - ha dichiarato a Sky Sport -. E' andato via Amauri, Toni è arrivato a titolo gratuito. Movimenti dettati anche dalla grande emergenza infortuni. Se a Inter, Milan e Roma fossero mancate tre attaccanti anche loro sarebbero stati in emergenza. A queste condizioni avremmo preso Matri anche senza la sconfitta di domenica.

L'obiettivo di Cellino era garantirsi qualche punto in più in classifica. Ha vinto col Bari e quindi ha deciso di cederlo. Con Cellino c'è un ottimo rapporto, ha dato anche al calciatore la possibilità di coronare un suo sogno. L'operazione Pazzini non potevamo portarla a termine. Amauri? Ci sta nella carriera di un calciatore che c'è un momento in cui devi trovare nuove motivazioni, è un trasferimento positivo".