Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Lazio, l'allergologo spiega il caso-Sculli

Lazio, l'allergologo spiega il caso-SculliTUTTO mercato WEB
© foto di Federico Gaetano
martedì 8 marzo 2011, 14:062011
di Riccardo Mancini
fonte lalaziosiamonoi.it

"Escludo che a provocare la reazione allergica di Sculli sia stata la vernice. Il giocatore ha evidenziato i sintomi tipici della manifestazione allergica dovuta a sforzo fisico" con queste parole il Professor Giovanni Trimarco, allergologo presso l'Ospedale Sant'Andrea, è intervenuto ai microfoni di Buongiorno Calcio, Radio Manà Manà. "Il fatto che l'allergia si sia manifestata in tempi così brevi è stato un fatto assolutamente normale - spiega Trimarco -. Il discorso in questo periodo riguarda anche i pollini che circolano nell'aria.

Quello dell'allergia è un problema grosso e poco investigato. E' una leggenda quella delle prove allergiche, visto che la diagnosi si ottiene da un esame clinico. Le prove allergiche servono solo per confermare la qualità della diagnosi. In più ci terrei a puntualizzare due cose: prima di tutto, siamo nel 2011 perciò di allergia in questi tempi si guarisce perfettamente; in seconda analisi bisogna sottolineare come per gli sportivi serva una maggiore attenzione, visto che sottopongono continuamente il loro organismo a stress".