Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Napoli, Venerato: "Mazzarri voleva van Bommel, ecco ora cosa chiede"

Napoli, Venerato: "Mazzarri voleva van Bommel, ecco ora cosa chiede"TUTTO mercato WEB
© foto di Marco Iorio/Image Sport
martedì 10 maggio 2011, 11:422011
di Antonio Vitiello

Ciro Venerato, giornalista Rai ha rilasciato alcune dichiarazioni nel corso del programma Number Two, svelando alcuni retroscena del mercato partenopeo. "Walter Mazzarri non ha ancora parlato per rispetto del suo gruppo di lavoro. Dopo la partita contro l'Inter, e con lo sperato punto Champions raccolto, parlerà. Presenterà al presidente De Laurentis un foglio con 20 punti. Ciò che sarà scritto sarà scomodo, molti punti verranno resi pubblici, altri no. Nel post partita il tecnico dichiarerà la sua volontà cioè quella di rimanere a Napoli, e volere continuare a vincere in questa città - riporta TuttoNapoli.net -.Il primo punto, Mazzarri vorrebbe rafforzare la squadra come le big italiane. Vuole un gruppo di 22 titolari, non chiede un mercato faraonico, ma vorrebbe allenare calciatori "scarto" dei grandi club, che poi valorizzerebbe.

Nel secondo punto si chiede di superare due steccati, uno riguardante il tetto ingaggio l'altro i diritti d'immagine. Secondo il tecnico alcuni pezzi pregiati presenti sulle passate sessioni di mercato non sono stati presi a causa di queste due cose. Proprio delle sessioni di calciomercato di giugno e gennaio, parla il terzo punto. A giugno sono stati chiesti Pazzini e Toni, il primo secondo il presidente non era sul mercato, il secondo costava troppo. A gennaio fu chiesto un difensore, Britos su tutti e arrivò Ruiz. E un centrocampista, Inler era il sogno, ma non era sul mercato, allora Mazzarri chiese Van Bommel che sarebbe arrivato a parametro 0, ma il suo ingaggio fu ritenuto elevato".