Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Parma, Paletta: "Io non ho paura di niente"

Parma, Paletta: "Io non ho paura di niente"TUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
giovedì 17 marzo 2011, 20:132011
di Simone Lorini
fonte Sportsbook24.net

Oggi nella sala stampa del campo sportivo di Collecchio (Parma) a disposizione dei giornalisti c'era il difensore argentino Gabriel Paletta che ha parlato delle tante espulsioni comminate ai giocatori del Parma e del prossimo match di Genova con la Samp.

Rientri dopo una squalifica, sono tre partite che il Parma non finisce in 11 la gara. Secondo te a cosa è dovuto questo?
"Sicuramente ai falli che noi commettiamo e che non si dovrebbero fare, sicuramente a errori che commettiamo e che dovremmo evitare".

Secondo te la tua espulsione era giusta?
"La seconda ammonizione sì, era giusta.. La prima l'ho toccato un po', poco, non lo so, non lo devo dire io se è stata giusta o no. La seconda sicuramente è stata meritata".

Andate a Genoa ad affrontare la Sampdoria, una squadra molto in difficoltà; in settimana Palladino ha detto che anche il Parma è in difficoltà, che partita pensi che sarà?
"Noi dobbiamo andare lì e lottare per fare una bella gara, per fare punti, perché noi ci teniamo e sicuramente daremo battaglia".

Il Parma dietro gioca a tre da qualche partita, come ti trovi tu?
"Bene. Ho giocato a tre e a quattro, mi trovo bene in tutti e due i modi, sia nel mezzo che a destra o sinistra".

Quello che più colpisce nel tuo modo di giocare è la freddezza , cosa che il Parma invece, in alcune occasioni, perde un po' come squadra, che consiglio puoi dare ai tuoi compagni?
"Noi dobbiamo giocare tranquilli. Fare il nostro lavoro, fare quello che sappiamo fare e dopo si vede in campo. Quello che sceglie il mister è per fare un buon lavoro. Dobbiamo giocare tranquilli senza guardare a niente e pensare a fare quello che sappiamo fare".

La Sampdoria e il Parma fanno fatica a fare gol, secondo te perché? C'è troppa tensione?
"No perché le possibilità le abbiamo, solo che sbagliamo un po' troppo. Dobbiamo fare di più tutti per arrivare in zona gol e fare gol, è quello che noi vogliamo. Penso che sbagliamo troppo".

Tu personalmente come vivi questo momento? Pensavi di essere a questo punto della classifica?
"Nessuno pensava di trovarsi in questa situazione. Io sto tranquillo, penso a fare il meglio la domenica e a cercar di vincere, è quello che dobbiamo fare".

Fisicamente come stai adesso?
"Bene, bene. Adesso sto bene, molto meglio".

L'ultima cosa riguarda la Sampdoria, loro giocano in casa e ultimamente hanno subito qualche contestazione, cercheranno di vincere a tutti i costi, che partita ti aspetti?
"Una battaglia, sicuro entrambe vogliono arrivare alla vittoria e noi dobbiamo fare punti".

In carriera ti sei mai trovato a lottare per la salvezza?
"No, è la prima volta".

Non trovi difficoltà?
"No, non ho paura di niente".