Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Toro, quale futuro per Rolando Bianchi?

Toro, quale futuro per Rolando Bianchi?TUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
venerdì 27 maggio 2011, 10:572011
di Giulia Borletto
fonte Marina Beccuti per TorinoGranata.it

Tra le varie esperienze in giro per l'Italia ed una in Inghilterra, al City, Rolando Bianchi ha perso un po' l'accento bergamasco, ma ora, in previsione di future avventure calcistiche, potrebbe addirittura cambiare lingua ed essere costretto a parlare un po' di tedesco, a meno che non scelga di dedicarsi al più semplice dialetto emiliano. Ovviamente stiamo parlando del futuro di Rolandinho, che vorremmo sempre a tinte granata, ma che il mercato può dare risultati diversi dai propri sentimenti.

Non è nemmeno certo che rimanga in caso di A, figuriamoci se il Torino dovesse rimanere in B. Nessuno sa esattamente cosa succederà, ma a quanto pare le richieste del Parma e dello Schalke 04 sembrano serie, anche se non si aprirà nessuna trattativa prima di capire che ne sarà del Toro futuro. La squadra tedesca si sarebbe già fatta avanti a gennaio, ma in quel caso Cairo disse di no, ora però la dirigenza granata potrebbe cambiare idea. In pole position però c'è il Parma e crediamo che Rolly alla fine preferisca rimanere in Italia, vista anche la non positiva esperienza di altri italiani in Germania, in primis Luca Toni. Pare invece da scartare l'ipotesi Atalanta, sembra infatti tramontata la possibilità di tornare da dove è partita la sua grande avventura calcistica. Comunque sia ora c'è solo da pensare al verdetto finale e tutti devono essere coesi per tentare l'ultima scalata alla serie A e Cairo ha già pronto un assegno da un milione di euro di premio. Ma la A li vale tutti.