Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Tottenham, Van der Vaart: "Così batteremo il Milan"

Tottenham, Van der Vaart: "Così batteremo il Milan"TUTTO mercato WEB
© foto di Giuseppe Celeste/Image Sport
martedì 15 febbraio 2011, 08:002011
di Marco Gori
fonte Gazzetta dello Sport - gazzetta.it

Attraverso le pagine de La Gazzetta dello Sport, il trequartista del Tottenham, Rafael Van der Vaart, si racconta: "Sono contento se la gente mi apprezza come persona oltre che come calciatore. Cerco di essere aperto e disponibile con tutti, perché i miei genitori mi hanno insegnato a essere così. Cerco di comportarmi come una persona normale. Sto in casa, guardo il calcio in tv, qualche volta gioco a tennis, esco come fanno tutti. Non mi piace molto andare ai party: sono un calciatore, non una star. Madrid è un posto fantastico, un club fra i più forti al mondo. Ma qualche volta devi sapere scegliere, e poi lì l'ambiente è complicato. Eravamo tanti, io, Wesley, Robben, a non avere lo spazio che si pensava.

Se per me a Londra è iniziata una seconda vita? E' una ripartenza. Questo campionato è più vario della Liga, lì ci sono solo Real e Barça, qui si lotta di più per conquistare punti. Il Tottenham è una squadra che gioca un buon calcio e ha molti grandi giocatori. Se giocheremo insieme qualche anno potremo diventare una grande squadra. La gara col Milan? ' una partita molto aperta, ma noi abbiamo battuto l'Inter e sappiamo di poter battere anche il Milan. E poi il ritorno in casa ci dà un grande vantaggio. Credo che tutti temano di venire a giocare a White Hart Lane".