Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
ufficiale

Roma, l'ex Primavera Buono al Casarano

UFFICIALE: Roma, l'ex Primavera Buono al CasaranoTUTTO mercato WEB
L'allenatore della Primavera della Roma, Alberto De Rossi
© foto di Federico De Luca
sabato 26 febbraio 2011, 06:252011
di Marco Montagna

Il centrocampista Davide Buono, classe '91, ex Primavera Roma e Giovanili del Lecce, va a rinforzare la Virtus Casarano, società salentina che milita nel girone H di serie D.

La notizia è stata ufficializzata nella mattinata di ieri dall'ufficio stampa del Casarano. Buono, jolly di centrocampo, ha militato nelle Giovanili del Lecce, prima di trasferirsi a Trigoria e diventare punto fermo della formazione Primavera allenata da Alberto De Rossi, padre di Daniele, centrocampista della Roma e della Nazionale.

A Roma, Buono ha giocato da titolare diciannove partite di campionato, mettendosi particolarmente in mostra anche durante la scorsa edizione del Torneo di Viareggio e contribuendo a portare la sua squadra sino agli Ottavi di finale, persi poi contro l'Empoli ai calci di rigore.

In estate il passaggio al Trento, formazione di serie D girone B. Un progetto che, sulla carta, sembrava quello giusto. Poi, una serie di complicazioni economico-logistiche, hanno fatto si che l'avventura in Alto Adige terminasse in anticipo, nonostante delle buone prove sul campo.

Buono arriva nel Salento da svincolato, ad integrare un progetto già consolidato nel tempo - come quello del Casarano dei fratelli De Masi - e che necessitava di un rilancio dopo alcune vicissitudini societarie che hanno portato la proprietà a rivedere al ribasso i costi di gestione della squadra.