Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Zazzaroni: "L'Inter è più forte, ma può essere l'anno del Milan"

Zazzaroni: "L'Inter è più forte, ma può essere l'anno del Milan"TUTTO mercato WEB
© foto di Roberto Gabriele
domenica 27 marzo 2011, 16:022011
di Antonio Vitiello
fonte esclusiva MilanNews.it

In attesa del derby tra Milan ed Inter, noi della redazione di MilanNews.it, abbiamo voluto ascoltare in parere di un noto giornalista ed ospite fisso della Domenica Sportiva, Ivan Zazzaroni. Con lui, abbiamo parlato di calciomercato, del calo accusato dal Milan nelle ultime partite e soprattutto della stracittadina milanese che si disputerà sabato sera.

Nelle ultime due partite di campionato, il Milan ha conquistato un solo punto contro il Bari. Dove devono essere ricercati i motivi di questo calo?
"A dire il vero, tutto il 2011 rossonero non è stato fantastico. I risultati ci sono stati, ma il gioco espresso non è stato ottimo. Il Milan ha avuto il demerito di non aver saputo chiudere il campionato".

Tra Milan ed Inter, chi ha qualcosa in più a livello tecnico?
"Indubbiamente l'Inter, non per niente è la squadra campione del mondo. In assoluto i neroazzurri sono più dotati da questo punto di vista".

Chi potrebbe essere, secondo lei, l'uomo decisivo del derby di sabato?
"Con la mancanza di Ibra, Pato ed Eto'o sono i giocatori più accreditati. La stracittadina comunque, non sarà decisiva ai fini dello scudetto".

Facciamo un salto, nel mondo del calciomercato. Come vede il prossimo mercato rossonero?
"Credo che il Milan seguirà la linea dell'austerity, che attua già da qualche anno: trovare dei giocatori di qualità a basso costo, come è stato per Ibrahimovic".

Se dovesse puntare un euro sulla vittoria del campionato, su chi scommetterebbe?
"Credo possa essere l'anno del Milan. Poi dico Napoli ed Inter. La sorpresa però, è stata sicuramente l'Udinese, che sta facendo un campionato eccezionale".