Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

A Pinardi risponde Dionisi, finisce in pareggio al Picchi

A Pinardi risponde Dionisi, finisce in pareggio al PicchiTUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
domenica 12 febbraio 2012, 14:452012
di Alberto Forestieri

Un punto a testa per Livorno e Vicenza nell'inedita sfida domenicale di Serie B. In un clima gelido condito da una fastidiosa tramontana, le squadre di Cagni e Madonna si sono affrontate con grinta e determinazione, dando vita ad un match piacevole ed equilibrato. Entrambe le reti sono state segnate nella ripresa: al vantaggio berico di Pinardi ha risposto Federico Dionisi, grazie ad una grande conclusione dalla distanza.

L'inizio di gara è tutto di marca labronica. La difesa del Vicenza fatica a prendere le misure ed i padroni di casa creano alcune situazioni interessanti nei primi minuti con Paulinho, Dionisi e Siligardi, ma Frison riesce a tenere inviolata la propria porta. Eppure la prima vera palla gol è dei berici: al primo affondo Tonucci colpisce in pieno la traversa con una gran conclusione da 25 metri. Dall'altra parte è ancora Siligardi il più pericoloso, ma il centrocampista amaranto non trova la porta dopo una grande azione personale.

Dopo un calo di ritmo sul finire del primo tempo, la ripresa si apre con l'improvviso quanto inaspettato vantaggio del Vicenza, grazie ad Alex Pinardi, bravo a trovare l'angolino con un destro dal limite dell'area, sul quale Bardi non può nulla. Il Livorno, dopo lo svantaggio, reagisce nervosamente e, dopo qualche azione a vuoto, trova il pareggio con Dionisi ad un quarto d'ora dalla fine. L'attaccante, che a gennaio è stato ad un passo dall'addio, si accentra dalla sinistra e conclude potentemente sul palo lontano, non lasciando scampo a Frison.

Negli ultimi minuti le due squadre cercano di non scoprirsi troppo, anche se il Livorno tenta qualche timida azione offesiva, ma la difesa ospite non corre più rischi. In virtù di questo pareggio, il Livorno si porta a quota 30 punti, mentre il Vicenza rimane in scia a 28.