Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Doppia beffa per la Juve: Nani e Walcott pronti a scambiarsi le maglie

Doppia beffa per la Juve: Nani e Walcott pronti a scambiarsi le maglie TUTTO mercato WEB
© foto di Giuseppe Celeste/Image Sport
martedì 11 dicembre 2012, 22:302012
di Arturo Minervini

Tu chiamale se vuoi... chimere. Suggestioni estive, forse qualcosa di più, che svaniscono come il sole che sparisce al tramonto. Per dare un nome a questi "mostri" mitologici, a lungo seguiti con forte interesse dalla Juventus, bisogna mettersi in viaggio e fare scalo a Londra prima ed a Manchester poi. Nella capitale, a difendere - ancora per poco - i colori dell'Arsenal c'è Theo Walcott, un talento abbagliante ed una continuità mai trovata. Il ragazzo - sembra di parlare di un veterano, ma la carta d'identità dice 16 marzo 1989 alla voce data di nascita - ha il contratto in scadenza con i Gunners e per rinnovare l'accordo avrebbe avanzato richieste che la dirigenza, al momento, non pare intenzionata a soddisfare. Sul tema, piuttosto chiare le parole del manager dell'Arsenal, Arsene Wenger: "Sono frustrato. Lui sa quello che voglio, deve decidere a breve Siamo in trattativa da tempo, stiamo negoziando per evitare di perderlo nei prossimi mesi". Appare chiara la rassegnazione del tecnico, ormai pronto a stringere la mano al buon Theo ed augurargli "In bocca al lupo" per la nuova avventura. A pensare a Theo, da diversi mesi, proprio i bianconeri che hanno alimentato in queste settimane - cercando di ripercorrere la strada che dovrebbe portare Fernando Llorente a Torino - la speranza di avere l'esterno offensivo a costo zero. Teniamo aperta l'icona.

Trasferiamoci, come anticipato nella premessa, a Manchester, sponda United. Anche lì, con il nome scritto in bella evidenza sulla lavagna dei cattivi, c'è il portoghese Nani. Il rapporto con Sir Alex Ferguson e l'esterno classe '86, anche in questo caso per problemi legati al rinnovo del contratto - in scadenza nel giugno del 2014- - che il calciatore ha più volte rifiutato. Anche per lui - in Inghilterra lo hanno ribadito più volte - ci sono stati sondaggi di Beppe Marotta, pronto a studiare la soluzione giusta per regalarlo a Conte in caso di rottura definitiva con lo United.
L'idea di Ferguson. A complicare - diciamo anche a distruggere - la strategia bianconera ci sarebbe l'ultima idea balenata nella testa dell'immarcescibile Sir Alex: scambiare i due scontenti e provare a restituire ad entrambe il sorriso con uno scambio di maglie con Nani che finirebbe alla corte di Wenger e Walcott, da sempre stimato dai Red Devils, pronto a far coppia in attacco con Rooney e Van Persie. Questa le ultime che arrivano dall'Inghilterra, voci che allontanerebbero definitivamente i calciatori da un futuro in Italia ed in bianconero. L'ennesimo indizio, di una verità ormai certificata: ormai, il nostro, non è più un paese per top-player...