Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
esclusiva

Lazio, Baronio: "Servivano rinforzi in mediana"

ESCLUSIVA TMW - Lazio, Baronio: "Servivano rinforzi in mediana"TUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
giovedì 9 febbraio 2012, 12:002012
di Luca Bargellini
fonte Intervista di Raffaella Bon

Per parlare del momento della Lazio, la redazione di Tuttomercatoweb.com ha intervistato l'ex biancoceleste Roberto Baronio: "La gara con il Cesena? Mi aspetto una gara difficile. La Lazio è decimata dagli infortuni, non è un'annata semplice, ma sta facendo comunque un grande campionato".

Come valuta il mercato di gennaio del club capitolino?
"Non so quale tipo di valutazioni sono state fatte dalla società. E' andato via Cissè ed è arrivato Candreva, mentre alcune operazioni non sono andate a buon fine. Visti gli infortuni di Mauri e Brocchi io avrei preso anche qualche altro elemento a centrocampo. Candreva potrà essere molto utile grazie alla sua duttilità tattica. Speriamo possa fare bene.

Quali sono dunque gli obiettivi della Lazio?
"Se la rosa non fosse stata decimata dagli infortuni la Lazio avrebbe potuto puntare al terzo posto".

Parliamo del suo futuro.
"Sono stato contattato da numerose squadre di Lega Pro, ma mi sono accorto che quello non è il campionato che fa per me. Non ho stimoli. Avrei voglia di giocare, ma con gli stimoli giusti. La Serie A è impossibile da raggiungere, la Serie B è chiusa dalla lista e dai giovani. Mi piacerebbe provare un'avventura all'estero sia sul piano professionale che di vita".

© Riproduzione riservata