Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
esclusiva

Montefusco: "Napoli, era dai tempi di Diego..."

ESCLUSIVA TMW - Montefusco: "Napoli, era dai tempi di Diego..."TUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
mercoledì 22 febbraio 2012, 12:452012
di Luca Bargellini

"Era dai tempi di Diego che Napoli non viveva una serata come quella di ieri", sono queste le parole di Enzo Montefusco ex azzurro ai microfoni di Tuttomercatoweb.com. "Nonostante una partenza in salita la squadra di Mazzari è stata brava a riorganizzarsi subito e a recuperare il risultato, approfittando anche del momento difficile del Chelsea. E' stata una grande prestazione come quella che servirà al ritorno a Stamford Bridge".

Le pecche della retroguardia inglese e le grandi giocate dei "Tre Tenori" azzurri. Dove ha vinto la partita il Napoli?
"Senza dubbio l'aggressività del centrocampo e di Walter Gargano in particolare è stata molto importante per avere il pallino del gioco in mano. Poi però occorre riconoscere che gli attaccanti azzurri sono stati incredibili: Lavezzi era incontrollabile, Cavani sempre pronto a concludere e anche Maggio è stato bravissimo".

Ora testa nuovamente al campionato. Con questa squadra anche la rincorsa al terzo posto non sembra impossibile.
"Dopo la vittoria di Firenze e quella di ieri la piazza Champions non è poi così lontana. Se poi nel prossimo weekend li azzurri dovessero superare anche l'Inter tutto sarebbe più facile. In fondo io ho sempre creduto che questa sarebbe stata la stagione del Napoli. Peccato per quelle gare di blackout altrimenti avrebbe potuto anche lottare per il titolo".

© Riproduzione riservata