Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Fiorentina, A.Della Valle: "In dieci giorni sarà tutto chiaro, ripartiremo"

Fiorentina, A.Della Valle: "In dieci giorni sarà tutto chiaro, ripartiremo"
domenica 13 maggio 2012, 14:562012
di Antonio Gaito

Il patron della Fiorentina, Andrea Della Valle, ha rilasciato alcune dichiarazioni prima della gara con il Cagliari al microfono di RadioBlu. Ecco quanto riportato da firenzeviola.it: "Siamo arrivati all'ultima partiuta, speravamo di arrivarci in altro modo. Speravo di non arrivare all'ultimo tuffo per salvarsi. Adesso c'è da ricostruire, non c'è molto tempo ma non dobbiamo avere fretta. Spero che nei prossimi dieci giorni siano definiti tutti gli assetti societari, sia il ds che il mister. E' giusto che vengano fuori tanti nomi anche per fantasticare. I tifosi sappiano che ci stiamo dedicando anima e corpo alla rifondazione. Per come è andata questa annata in pochi credevano che ne saremmo venuti fuori. Ci sono società che di calcio ne masticano più di noi che sono messe peggio.

Il bilancio purtroppo è stato negativo ma adesso dobbiamo ricostruire: molti ragazzi devono lasciare Firenze, però non tutto è da buttare: alcuni avranno un'altra chance. Dovremo ricreare un nuovo attaccamento alla maglia. Il mio primo obiettivo è far divertire i tifosi. Al nuovo ds dirò di prendere gente motivata, che veda Firenze come un punto di arrivo, che lotti per questa maglia fino in fondo: sarà gente affamata e motivata, così come lo sarà l'allenatore. In questa città si può ancora sognare. Anche se verranno degli sconosciuti dovranno dare tutto. Al massimo dieci giorni e poi tutto sarà definito. Le nuove decisioni sono state prese da me; Diego, se vuole, mi può consigliare nelle mie scelte: quando consiglia è sempre ben accetto. Guerini è un uomo di grande spessore per questa società: rimarrà a lungo; mi dispiasce che gli siano state mosse alcune critiche appena è arrivato a Firenze; adesso tutta la città si è resa conto del suo valore.

Qualcosa di positivo è stato fatto quest'anno: ricordiamoci di Milano e Roma. Oggi però pensiamo a vincere contro il Cagliari. Molti avevano detto che avremmo fatto come la Sampdoria: li abbiamo smentiti".