Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Fiorentina, Cognigni: "Montella tecnico giusto. Jovetic resta"

Fiorentina, Cognigni: "Montella tecnico giusto. Jovetic resta"TUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
martedì 29 maggio 2012, 13:562012
di Luca Bargellini
fonte firenzeviola.it

Mario Cognigni, presidente operativo della Fiorentina, è intervenuto oggi, a Radio Crc: "Abbiamo detto sabato che adesso, per la Fiorentina, parte la terza fase, quella dopo il ritorno in Serie A e dopo le serate di Champions grazie a Corvino e Pandelli. Pradè e Macià hanno individuato in Montella l'allenatore giusto per la rinascita, adesso stiamo monitorando la situazione. Per il momento è però sotto contratto con il Catania e non possiamo intavolare trattative con allenatori vincolati. Mi pare comunque che lui voglia provare nuove esperienze. Mazzarri è invece un tecnico che stimiamo e che piace a Firenze, ma credo che in questo momento serva qualcuno che ha voglia di mettersi in gioco in una grande piazza come Firenze".

Il presidente esescutivo, poi, parla anche del futuro di Jovetic: "C'è un contratto molto lungo che abbiamo rinnovato pochi mesi fa. Ad oggi non ci sono le condizioni per una separazione. Proposte indecenti? Il calcio italiano è destinato a perdere posizioni, per gli stadi, per le gestioni sportive eccetera. Per questo motivo dubito che in Italia possano arrivare giovani di prospettiva o grandi campioni. Lo stesso Milan fa fatica a trattenere i suoi campioni, perchè i club europei hanno maggiori disponibilità, stesso dicasi per la Fiorentina. Ma noi partiamo anche da un altro presupposto. Con Jovetic la dirigenza ha un reciproco affetto e vicinanza, credo sarà difficile che qualcuno possa tentare il ragazzo se ha realmente voglia di restare".