Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Foggia, Casillo: "Zeman mi ha sempre tradito..."

Foggia, Casillo: "Zeman mi ha sempre tradito..."TUTTO mercato WEB
© foto di Image Sport/TuttoLegaPro.com
venerdì 25 maggio 2012, 14:232012
di Luca Esposito

È notizia delle ultime ore l'ennesimo atto della querelle tra la tifoseria del Foggia ed il patron rossonero Pasquale Casillo, secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello sport - edizione Puglia - i supporters dei diavoli avrebbero tappezzato i muri della città di manifesti ostili all'attuale numero uno e inneggianti all'uscita di scena di Casillo. I colleghi di Tuttolegapro.com hanno contattato in esclusiva proprio Casillo per raccogliere a caldo le sensazioni e le risposte del presidente del Foggia a tali contestazioni.

Buon pomeriggio Casillo, oggi l'ennesima contestazione. I tifosi vogliono proprio mandarla via?
"Premetto che sono io che me ne voglio andare, come ho detto mesi fa e non loro che mi stanno cacciando. È una mia decisione che avevo preso già tempo fa. Questi fantomatici gruppi organizzati, che peraltro non hanno nemmeno il coraggio di firmarsi, invece di contestare perché non cercano soluzioni per la loro squadra? Io ho sempre cercato di fare il bene del Foggia e le tante contestazioni sono come un tradimento nei miei confronti, ma ci sono abituato. L'hanno fatto quando ero in A. La cosa che mi tranquillizza è sapere che la gente perbene di Foggia ama Casillo".

Si spieghi meglio...
"Sono come il marito tradito che seppur sa di essere tradito ama talmente tanto la moglie che la perdona sempre. Così ho fatto anche con Zeman che mi ha tradito con il Foggia, ad Avellino e di nuovo l'anno scorso. Se non fosse stato per lui non sarei mai venuto e neppure avrei sognato di rilevare il Foggia. Io l'ho sempre perdonato e sarei pronto a farlo di nuovo".

Andrà a fare calcio altrove? Sono vere le voci che rileverà il club molisano del Campobasso?
"Assolutamente non farò calcio a Campobasso. Per ora mi interessa salvare il Foggia. Si facciano avanti imprenditori seri e con garanzie. Una cosa è certa non darò il club in mano a lestofanti".

Riportiamo il comunicato ufficiale della società:
"In merito alla manifestazione "anti Casillo" di lunedi 28 maggio 2012 promossa dai "gruppi organizzati" (ma ignoti solo per questa Città...) l´U.S. Foggia, nel prendere atto che "Il Foggia siete voi" ed in base a questo slogan, non può fare altro che invitare l´intera tifoseria rossonera partecipante a contribuire concretamente alla causa, magari individuando persone serie e soprattutto facoltose in grado di poter subentrare quanto prima alla famiglia Casillo che, come già noto da circa 4 mesi, è disponibile a lasciare immediatamente la Società.