Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Il gol di Ronaldo, l'attacco russo. Top&flop di Cska Mosca-Real Madrid

Il gol di Ronaldo, l'attacco russo. Top&flop di Cska Mosca-Real MadridTUTTO mercato WEB
© foto di Alberto Fornasari
martedì 21 febbraio 2012, 20:002012
di Tommaso Maschio

I TOP

Il gol di C. Ronaldo: Il suo tiro è un capolavoro di coordinazione e precisione. Sfrutta al meglio l'inaspettato regalo della difesa russa per girare a rete al volo un pallone non facile tenendolo basso e dandogli l'angolazione giusta. Ennesima gemma della sua stagione. Oltre al gol decisivo è anche il più pericoloso dei suoi sfiorando diverse volte il raddoppio.

La zampata di Wernbloom: All'ultimo respiro il neo acquisto svedese da un senso alla sua partita, segnata da tanti falli ed errori, approfittando di una mischia in area e della sponda di uno dei gemelli Berezuski mette alle spalle di Casillas in spaccata aprendo nuove prospettive ai russi per il ritorno.

Le parate di Chepchugov: Il numero uno russo salva più volte la propria porta. Nel primo tempo è miracoloso nel doppio intervento su Higuain e Khedira, nella ripresa invece saltato da Ronaldo riesce a mettere il braccio e deviare in extremis il tiro del portoghese tenendo in partita il CSKA, che poi pareggia allo scadere.

I FLOP

L'attacco russo: Un solo tiro verso la porta di Casillas, per di più centrale. La squadra di Slutsky in avanti fa tutto bene fino agli ultimi 20 metri quando evapora. Doumbia si fa notare più per la capigliatura, mentre Musa, Dzagoev e Tosic diventano fantasmi appena varcano la trequarti avversaria.

La respinta di Tosic: In avanti non combina nulla di buono per 80 minuti. Si fa notare maggiormente in fase difensiva per l'errore che regala a Cristiano Ronaldo la palla del 1-0. Il suo colpo di testa a liberare l'area è goffo, oltre che deleterio, segno che per il serbo non è proprio serata.

Il secondo tempo: Pochissime emozioni e ritmo da partita fra scapoli e ammogliati. Tantissimi gli errori di disimpegno e le palle sparata in avanti alla 'viva al parroco' da ambo le parti, con il solo Ronaldo che prova con qualche numero da circo di accendere una partita finita al 45'. Non certo il massimo per scaldare il pubblico gelato di Mosca.