Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Inter: di corsa verso Marsiglia

Inter: di corsa verso MarsigliaTUTTO mercato WEB
© foto di Giuseppe Celeste/Image Sport
martedì 21 febbraio 2012, 09:132012
di Redazione TMW.
fonte Telelombardia qsvs.it

È passato più di qualche giorno dal fatidico venerdì 17, che per l'Inter ha segnato la terza sconfitta consecutiva, di cui due a S.Siro. E a questo punto Ranieri può ringraziare che la sfida con il Marsiglia di mercoledì sera non sia a Milano, bensì in Francia.
L'allenatore nerazzurro ha ammesso che nell'ultimo periodo sia mancata la concentrazione alla sua squadra, ma non la corsa, disattenzione che avrebbero fatto ancor più preoccupare in vista della Champions e del campionato, in cui l'Inter crede ancora nel terzo posto.
Il ciclo di vittorie e successi sta in qualche modo sfumando, per qualcuno è già storia, anche se capitan Zanetti non vuole ancora parlare di fine, anche perché lui come Cambiasso, fa ancora tanto per una squadra che almeno dall'esterno appare stanca, deconcentrata che però non è divisa né in campo né nello spogliatoio, parole di Ranieri, il quale ha aggiunto "Zanetti e Cambiasso sono stupendi".


Meno esaltante il commento circa Sneijder, che non è un problema, ma una soluzione per l'Inter, una soluzione però da usare al momento giusto, nonostante fino a qualche mese fa si parlava di una squadra che ruotasse attorno all'olandese.
A proposito del rapporto con Moratti, Ranieri ha detto di non sentirsi scollegato dalla società e dal presidente, che non vuole smettere di investire per l'Inter.
Parole che in un momento così difficile, lasciano presagire tempi migliori, anche e soprattutto in vista del mercato, investimenti che dovrebbero rinforzare e non affossare una squadra.
L'attenzione ora deve essere rivolta alla gara di Marsiglia che sarà decisiva per tutti, Ranieri e giocatori, nessuno escluso: vincere è l'unica risposta per ridare spinta alla corsa, ma soprattutto alla concentrazione per mettere a tacere quel venerdì 17.