Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Inter, Palacio: "Juve? A Torino abbiamo disputato la gara perfetta"

Inter, Palacio: "Juve? A Torino abbiamo disputato la gara perfetta"TUTTO mercato WEB
© foto di Giuseppe Celeste/Image Sport
sabato 29 dicembre 2012, 20:362012
di Marco Frattino

Intervistato da La Stampa, l'attaccante dell'Inter Rodrigo Palacio (30) ha fatto il bilancio di questa prima parte della stagione con la maglia nerazzurra. L'argentino comincia dal suo arrivo all'Inter: "Ho penato abbastanza. In realtà il primo contatto ci fu un anno e mezzo fa. Era estate, ma il presidente Preziosi non voleva ascoltare nessuna richiesta e a dire il vero anch'io stavo bene a Genova". Però poi la situazione è cambiata. "In effetti gli ultimi mesi passati a Genova sono stati un po' complicati. Il 2012 non è iniziato bene. Facevamo fatica a ottenere risultati decenti, la gente era arrabbiata e lo ero anch'io perché volevo dare di più".

L'ex Genoa ha parlato anche di Stramaccioni: "È una persona molto intelligente che sa preparare benissimo le partite, si è creato subito un buon feeling. Mi ha colpito la compattezza del nostro spogliatoio. Riusciamo a lavorare senza che nessuno al di fuori sappia cosa stiamo provando. Stramaccioni cura molto i dettagli e tra noi c'è una specie di patto, non riveliamo nessun segreto, compresa la formazione".

Chiosa finale sul campionato e sulla Juve: "La classifica dice che i bianconeri sono i più forti, ma noi li abbiamo battuti nel loro stadio. È stata la gara perfetta, abbiamo giocato esattamente come l'avevamo preparata. Se vinciamo lo scudetto mi taglio la Trenza? A metà, come fecero i miei compagni del Boca Juniors".