Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Inter, sarà rivoluzione in estate: tutti i nomi in bilico

Inter, sarà rivoluzione in estate: tutti i nomi in bilicoTUTTO mercato WEB
© foto di Giuseppe Celeste/Image Sport
mercoledì 15 febbraio 2012, 14:142012
di Marco Conterio

Sarà rivoluzione. Comunque, perché Massimo Moratti è insoddisfatto e vuole stravolgere l'Inter della prossima stagione. Arrivare in Champions League sarà importantissimo, per fare investimenti e raggiungere anche obiettivi pesanti sul mercato. Però i cambiamenti arriveranno, a partire dalla dirigenza: perché i rumors sul futuro di Marco Branca non arrivano certo a caso e la presidenza sta pensando ad un possibile sostituto. I rumors su Corvino, su Capozucca e su Oriali sono ancora prematuri, ma da monitorare nel corso del tempo. Capitolo allenatore: il futuro di Claudio Ranieri è quanto mai in bilico, per la prossima stagione si va dal sogno Pep Guardiola all'idea più concreta Andrè Villas-Boas, ben più fattibile e possibile. Sul campo sono tanti quelli in dubbio: tra i pali Julio Cesar dovrebbe essere confermato e quello del portiere è uno dei ruoli meno in bilico. Dietro sono previsti scossoni e sconvolgimenti: Cordoba chiuderà il suo rapporto con l'Inter, Chivu ha il rinnovo in bilico, Maicon ha estimatori e davanti ad un'importante offerta partirà. Samuel rinnova, Ranocchia resta, Lucio idem ma certo non bastano per garantire il futuro, compresi i rinforzi sugli esterni che dovranno gioco forza arrivare.

In mezzo, altri cambiamenti: tutto dipende da Sneijder, che è destinato all'addio verso l'Inghilterra. Lucas è l'uomo principe per sostituirlo, ma arrivarci non sarà semplice. E poi sarà da valutare il rendimento di Palombo e Guarin, perché in caso contrario i nerazzurri potrebbero cercare anche un mediano. Davanti, poi, terremoto in vista: Zarate lascerà l'Inter, Forlan ha le valigie in mano, Castaignos non ha convinto, Milito parte con una ghiotta offerta. Pazzini resta, ma uno su cinque è poca cosa. Per questo, da Lavezzi in poi, sarà caccia alla punta e l'Inter destinata alla rivoluzione. Totale, completa. Con tre anni di ritardo rispetto al Triplete, ma meglio tardi che mai.