Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Juve Stabia, Braglia: "Dobbiamo dare il massimo per i nostri tifosi"

Juve Stabia, Braglia: "Dobbiamo dare il massimo per i nostri tifosi"TUTTO mercato WEB
© foto di Luigi Gasia/TuttoJuveStabia.it
giovedì 9 febbraio 2012, 09:342012
di Alessandro Landolfi
fonte ss.juvestabia.it

Il tecnico esordisce commentando il possibile slittamento della gara in programma Sabato a Pescara, causa maltempo che sta imperversando in questi giorni in tutta Italia: "Preferirei che la gara si disputasse, bisogna però tener conto del fatto che non siamo noi a decidere ma è la Lega di B che valuterà assieme agli organi competenti se è giusto o meno giocare. Tuttavia - aggiunge il mister - sono del parere che in questi casi bisognerebbe sospendere tutti i campionati per evitare poi che i recuperi vadano ad inserirsi in un calendario già intasato di gare, mettendo così in difficoltà le società coinvolte".
Nel girone d'andata la squadra ha avuto una partenza a rilento in termini di risultati ed anche in questo girone di ritorno i gialloblù stanno avendo qualche difficoltà iniziale pur raccogliendo qualche punto in più. Il tecnico però pone l'attenzione più sulle prestazioni e l'approccio alla gara che in questi ultimi tempi non lo sta soddisfacendo: "Per quel che mi riguarda, io guardo soprattutto le prestazioni ed il carattere messo in campo dai miei calciatori, non mi piace concentrarmi sui punti raccolti anche perchè credo che se riusciamo a mettere la giusta cattiveria ed intensità prima o poi i risultati ed i punti arriveranno".
Dopo la sconfitta nella recente sfida casalinga contro il Livorno la tifoseria gialloblù ha dimostrato, una volta di più, d'essere matura e sempre vicino alla squadra applaudendo e sostenendo i propri beniamini al termine dell'incontro ed il mister sottolinea con soddisfazione questo aspetto: "Gli applausi al termine della gara sono stati per me e per i ragazzi motivo d'orgoglio. I tifosi stanno dimostrando grande maturità - prosegue il mister - non fanno mai mancare il loro supporto alla squadra, sentirli sempre vicini a prescindere dal risultato è fondamentale e per questo daremo sempre il massimo per renderli orgogliosi".


Sul Pescara di Zeman, prossimo avversario in campo: "Le squadre di Zeman sono votate ad una fase offensiva di primo livello, il boemo riesce a far rendere al massimo i suoi attaccanti e insegna loro i movimenti giusti rendendoli letali in zona goal. Quest'anno è riuscito nell'intento di spostare Sansovini da seconda punta ad esterno d'attacco, sfruttando l'abilità nei tagli del ragazzo che è riuscito anche a mantenere la sua prolificità in zona goal inoltre ha consacrato un giovane come Immobile che sotto la sua guida è maturato tanto ed è diventato uno dei migliori prospetti in circolazione". La rosa stabiese ultimamente sta avendo diverse defezioni ed il mister valuta gli indisponibili in vista della trasferta dell'Adriatico: "Per quanto riguarda gli infortunati, sicuramente a Pescara mancheranno Mbakogu e Scognamiglio ancora alle prese con i recuperi dai rispettivi infortuni; Zito e Colombi invece sono sulla via del recupero ma è ancora incerta la loro presenza, valuteremo nei prossimi allenamenti se rischiarli o meno".
Chiusura sulla possibilità che il TNAS, il 10 Febbraio, possa restituire qualche punto alla formazione gialloblù: "Sinceramente non sono cose che mi interessano, anche da calciatore ho sempre e solo pensato al campo cercando di non farmi influenzare da fattori esterni. La squadra è concentrata e consapevole che la salvezza arriverà solo se tutti daranno il massimo in campo ritrovando la giusta cattiveria ed intensità, perchè per noi l'approccio in campo è fondamentale, sappiamo bene che senza queste qualità rischiamo brutte figure".