Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Lazio, paura per Klose: ma il derby non è a rischio

Lazio, paura per Klose: ma il derby non è a rischioTUTTO mercato WEB
© foto di Marco Iorio/Image Sport
mercoledì 29 febbraio 2012, 22:272012
di Riccardo Mancini
fonte lalaziosiamonoi.it

Un brivido lungo e intenso, un misto di paura e speranza. I tifosi Laziali, davanti alla tv per assistere all'amichevole di lusso tra la Francia dell'ex romanista Mexes e la Germania di capitan Miro Klose, hanno vissuto attimi concitati. Protagonista il loro beniamino. Stavolta non per un gol, che pure servirebbe al centravanti di Opole per cercare di avvicinare la leggenda Gerd Muller, lontano 5 reti appena (63 Klose 68 Muller). Ma per un contrasto piuttosto duro con il difensore transalpino Cabaye. Minuto numero 41, la Germania prova a distendersi e a replicare al vantaggio firmato da Olivier Giroud intorno al 20'. Bella combinazione tra Khedira e Ozil, cross in mezzo per Klose che stoppa il pallone e prova a deviare verso la porta di Lloris (che già pochi istanti prima gli aveva negato la gioia del gol). Ne esce solamente una debole conclusione che termina la sua corsa docile docile tra le mani dell'estremo difensore francese. Ma nel tentativo di calciare a rete, l'attaccante biancoceleste colpisce il piede dell'avversario e resta a terra dolorante, soccorso dai sanitari tedeschi.

Attimi di paura, la mente al derby, alla maledizione infortuni, alle condizioni dell'uomo più importante, del match-winner dell'andata, di colui che, in più di una circostanza, ha salvato la Lazio. Smorfia di dolore per Klose che, però, riesce ad alzarsi in piedi. Ora il timore è più lontano, va via via svanendo. Esce dal campo per rientrare un attimo dopo, a pochi istanti dalla fine del primo tempo. Il tedesco resta, come da accordi, negli spogliatoi all'intervallo (al suo posto Mario Gomez). Il peggio sembra essere passato, le condizioni dell'avampiede destro verranno comunque monitorate nelle prossime 24 ore, al suo rientro a Formello. Miro Klose è un uomo di ferro, al derby non mancherebbe per nulla al mondo. La Roma è avvertita.