Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Le idee chiare della Juve, il Napoli e le tentazioni spagnole, l'Inter e le novità per Stramaccioni, la Roma e il dilemma di Luis. E il puzzle dei ds comincia a completarsi

Le idee chiare della Juve, il Napoli e le tentazioni spagnole, l'Inter e le novità per Stramaccioni, la Roma e il dilemma di Luis. E il puzzle dei ds comincia a completarsiTUTTO mercato WEB
© foto di Micri Comunication
giovedì 10 maggio 2012, 00:002012
di Luca Marchetti
Nato a Terni il 6 maggio 1976, lavora a Sky come caposervizio e si occupa del coordinamento del telegiornale. Tra i volti più conosciuti del calciomercato per l'emittente di Rupert Murdoch.

Alla Juve non si perde tempo e nonostante ancora non si sia esaurita la festa scudetto si comincia a programmare il futuro. Guai a farsi trovare impreparati. È per questo che nelle prossime ore è atteso un incontro per definire l'affare Verratti con il Pescara. Le parti sono ancora distanti (circa 3 milioni) ma la sensazione è che l'affare possa andare in porto: insomma il ruolo di vice Pirlo è coperto così. Ma la Juve non si ferma, servono giocatori per rinforzare e completare la rosa in vista del doppio impegno campionato-Champions. A centrocampo arriveranno giocatori diversi da Pirlo (in realtà insostituibile): giocatori come Asamoah,tanto oer capirci. Corsa e qualità insieme. E poi l'attacco: con Van Persie i discorsi sono decisamente avanti. Si aprla di ingaggio, ingaggio da top. 6 milioni, forse anche 6 e mezzo. Poi bisogna trovare l'accordo con l'Arsenal. E anche se il giocatore andrà a scadenza a giugno 2013 il prezzo non sarà inferiore ai 20 milioni di euro. Queste cifre fanno gola naturalmente ad altri grandi club europei: su tutti City e Psg. È per questo che la Juventus sodna anche altri tavoli: Suarez, Higuain e lo stesso Dzeko (che ultimamente al City non sta trovando lo stesso spazio di inizo stagione).
Mentre al Milan si comincia a parlare di rinnovi (e non sono escluse sorprese, come per esempio Nesta che parlerà nel pomeriggio a Milanello, magari per salutare tutti prima di trasferirsi in America) all'Inter dopo la conferma (ormai scontata) di Stramaccioni si pensa al futuro. La trattativa con il Napoli per Lavezzi ve l'ha raccontata per filo e per segno Gianluca Di Marzio nel suo editoriale di ieri. Si aspettano altre mosse, nei prossimi giorni. Qualche ora per ragionare suole carte in tavola e per presentare altri scenari. Difficile che ci saranno operazioni con cento giocatori dentro. Anche se il cash, l'Inter, vorrebbe limitarlo il più possibile. Perché poi c'è da comprare ancora, con l'aiuto di qualche cessione.

Di sicuro l'energia di Stramaccioni ha rivitalizzato una squadra che sembrava ormai svuotata. Lo spogliatoio, anche senza microfono davanti, ne parla benissimo. E cosìnè possibile che qualche partente sicuro fino a qualche settimana fa ora riveda i suoi piani (leggi Snejider).
Il Napoli ha invece concluso un suo giro esplorativo in Spagna. Molte le partite della Liga viste, 4 i nomi che hanno impressionato più di altri. Non significa che arriveranno, ma che piacciono sì. Il primo si chiama Diego Godin, difensore centrale uruguayano ma con passaporto spagnolo dell'Atletico Madrid. Occhio: lo scorso anno vennero rifiutati 20 milioni di euro da parte del Tottenham. Il secondo è Filipe Luis, anche lui dell'Atletico, brasiliano con passaporto italiano, esterno sinistro di difesa. Il terzo è un attaccante esterno, sempre dell'Atletico e si chiama Adrian. Ex nazionale spagnolo U21, arrivato a parametro zero quest'anno ha fatto 16 gol stagionali, fra campionato e coppe. L'ultimo è un altro attaccante ma del Malaga: Rondon. Venezuelano, prima punta possente, ha segnato 10 gol in campionato. Per ora sono nomi sottolineati su una lista, domani chissà.
A Roma ormai sembra tutto deciso per il futuro di Luis Enrique. Molti, quasi tutti, lo danno per partente a fine stagione. E la società, a quanto pare si sta cautelando. Scendono le quotazioni di Villas Boas (nessun contatto diretto), mentre invece salgono vertiginosamente quelle di Montella (sempre stabile Pioli, che già lo scorso anno era stato contattato e che quest'anno a Bologna ha fatto molto bene).
A proposito di Catania: ormai Pietro Lo Monaco è a un passo dal Genoa (e questo potrebbe far saltare l'arrivo, anche quello certo di Sogliano). Al suo posto a Catania oltre a Gasparin (che è già operativo in Sicilia) arriverà anche Nicola Salerno, come direttore sportivo.