Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

LIVE TMW - Allegri: "Ibra ha già pagato i suoi errori"

LIVE TMW - Allegri: "Ibra ha già pagato i suoi errori"TUTTO mercato WEB
© foto di Giuseppe Celeste/Image Sport
venerdì 10 febbraio 2012, 14:532012
di Cristina Guerri

Queste le parole del tecnico del Milan Massimiliano Allegri alla vigilia di Udinese-Milan.

Sul girone di ritorno: "Difficili fare previsioni, ma l'importante è tornare a fare punti. Delle ultime cinque partite ne abbiamo perse tre, dobbiamo migliorare i risultati".

Sulla partita con l'Udinese: "Sarà un partita tatticamente difficile. Bisogna avere pazienza. Non concediamo tantissimo, ma dovremo prestare attenzioni alle due fasi. Un momento di disattenzione e andremmo in difficoltà".

Sulla crisi del Milan: "Non vedo un Milan in crisi. Siamo ancora in lotta su tutti e tre i fronti, anche se la Juventus è più vicina alla finale di Tim Cup".

Sulle polemiche con la Juventus: "Ci saranno state delle esternazioni da parte della Juventus, ma che non voglio commentare. Devo pensare solo al campo, a fare cose semplici e non preoccuparmi delle sconfitte".

Su Ibrahimovic: "Ha sbagliato e ha pagato per quello che ha fatto col Napoli. Dargli continuamente addosso non è giusto, anche perché è stato impeccabile in questa stagione. Lo aspettiamo. La gara con la Juve? Aspettiamo, fino al 23 febbraio non sapremo se il ricorso sarà stato accolto".

Sul Milan: "Serve solo più attenzione, non dovrò stravolgere le cose, anche se vanno ammessi i meriti degli avversari. Con la Lazio e Juventus non siamo stati attenti sui loro contropiedi".

Sugli indisponibili: "Nesta e Pato hanno lavorato con la squadra, Boateng no. Aquilani sta correndo. Abbiati si è allenato con la squadra negli ultimi due giorni, penso che sarà disponibile. Flamini sta lavorando col pallone".

Sulla Juventus: "Non dobbiamo pensare alla Juventus e ai risultati loro".

Su Robinho: "Sono contento di come sta lavorando, da continuità al nostro gioco".

Su Maxi Lopez: "Per Maxi ci vorrà un po' di tempo per tornare al massimo della forma, si sta ambientando bene, sta lavorando e potrà venir buono sicuramente da qui a maggio".