Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Napoli, Mazzarri: "Intendo rispettare il contratto"

Napoli, Mazzarri: "Intendo rispettare il contratto"TUTTO mercato WEB
© foto di Alfonso Miranda/TuttoMercatoWeb.com
sabato 12 maggio 2012, 14:092012
di Cristina Guerri

Conferenza stampa di Walter Mazzarri alla vigilia di Napoli-Siena.

Sul terzo posto: "Sarebbe importante per programmare la prossima stagione. La prima stagione abbiamo conquistato l'Europa League, l'anno scorso abbiamo guadagnato la Champions. Quando si parla di crescita, garantire al Napoli tre anni di Europa e onorare sempre la Coppa Italia è importante. È sbagliato tenere in considerazione solo altri fattori. La posizione in più in classifica è fondamentale".

Sui rumors di mercato: "Con i calciatori non parlo di altro al di fuori delle gare, sono a disposizione se vogliono confidarmi cose private ma non vado ad indagare. Giuro che non conosco nulla del mercato".

Sul futuro; "Dobbiamo fare un bilancio senza pensare al mercato. Dobbiamo considerare che la Champions ci ha portato via qualche punto con viaggi pochi allenamenti nelle gambe. Se siamo arrivati terzi l'anno scorso è perché abbiamo fatto delle scelte in Europa League dove poi passammo comunque il girone. Le valutazioni dovranno essere globali considerando anche Champions e Coppa Italia, normale che in campionato manchino dei punti per l'impegno nelle coppe".

Sul futuro: "L'allenatore è un precario, sempre il club che decide il futuro del mister. Da parte mia c'è un contratto fino al 2013 e voglio rispettarlo, poi ci sono tutte le altre componenti come i risultati. Dopo i tre ko consecutivi, con altre tre sconfitte consecutive il progetto sarebbe naufragato. Io parlo sempre chiaro, dico sempre quello che penso. Adesso dobbiamo giocare due gare importantissime, la finale per me è un sogno. Giocare contro la Juve è un sogno realizzato, poi vedremo cosa faremo in gara secca. Dopo la finale è normale che dirò la mia e farò le mie valutazione, la garanzia per i tifosi è la mia parola. Quello che ho detto l'ho sempre portato avanti".

Sulla formazione di domani: "Il dottore mi ha detto che Gargano è stato male stanotte, spero di averlo a disposizione per domani. Senza lui siamo ridottissimi. La nostra forza sta nella formazione, appena abbiamo cambiato qualcosa siamo andati in difficoltà. Sono certo che entrando in campo nel modo giusto possiamo farcela".

Sulla finale di Coppa Italia: "Il calcio bisogna prepararlo partita dopo partita, adesso dobbiamo fare così. Pensiamo al Siena e spero che i ragazzi pensino solo a domani, altrimenti sarà dura. Siamo abituati a giocare ogni tre giorni, dopo abbiamo una settimana per pensare alla Juve. Spero che i ragazzi pensino solo alla gara di domani sera".

Su Lavezzi: "Da sempre guardo il campo e i miei ragazzi in allenamento. Non l'ho mai visto allenarsi così bene, è motivatissimo e gliel'ho detto. Era un pochino contrariato dopo le recenti esclusioni, ma gli ho detto che dopo l'infortunio ha bisogno di recuperare al meglio. In questa settimana l'ho visto al top, si è allenato al massimo. Spero di trovarlo nella migliore condizione per aiutarci a vincere domani, siamo abituati a convivere con le chiacchiere in merito al futuro. Di queste cose non ne parlo con i calciatori".