Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Parma, Valiani: "Amauri? Da noi decisivo come Giovinco"

Parma, Valiani: "Amauri? Da noi decisivo come Giovinco"TUTTO mercato WEB
© foto di Federico Gaetano
giovedì 9 febbraio 2012, 09:362012
di Cristina Guerri
fonte Di Marco Sarti per Firenzeviola.it

Pochi giorni alla trasferta di Parma. Una Fiorentina reduce da due vittorie è ospite di una squadra in salute come quella gialloblu e che sembra aver trovato la quadratura del cerchio. Donadoni ha portato una ventata di freschezza che si è riverberata immediatamente su risultati e classifica. Per i viola, quindi, una partita difficile, irta di insidie in uno stadio che sarà sferzato dal freddo e, forse, imbiancato dalla neve. Firenzeviola.it, per avere un'impressione sulla prossima gara, ha sentito in esclusiva uno dei possibili protagonistl: il centrocampista del Parma, ma pistoiese di nascita, Francesco Valiani.

Valiani, domenica una sfida tra due squadre che negli ultimi tempi sono sembrate piuttosto in salute.

"Noi veniamo da una bella vittoria in casa del Chievo. E' stata una gara importante perché ci ha dato continuità. La Fiorentina ha battuto l'Udinese quindi sarà dura per noi. In più, la gara contro i viola è storicamente difficile quindi speriamo bene, speriamo di fare un'ottima gara. Siamo convinti di poter fare risultato".

Una gara per lei particolare visto che è toscano.

"Sono cresciuto ammirando i Rui Costa, i Batistuta, gli Edmundo. Poi, quando ritrovi quegli stessi colori su di un campo di calcio, da avversari, l'effetto è particolare. Sono però concentrato sulla gara, quando sei piccolo sei ammaliato dai tuoi idoli; quando cresci, invece, sei un professionista e pensi soltanto al bene della tua squadra. Siamo pronti per affrontare la Fiorentina al meglio".

A proprosito, affronterà un suo ex compagno: la scorsa stagione Amauri ha fatto benissimo al Parma.

"Ama è un ragazzo fantastico, simpatico, un amico. Ne conservo ancora un gran ricordo. Ancora ci sentiamo spesso e parliamo di tutto. Sarà un piacere rivederlo e giocarci contro. Su di lui si dicono tante cose che non corrispondono alla realtà: è generoso e farebbe tutto per gli amici e per la squadra. Tutti i giocatori hanno bisogno di essere considerati, a maggior ragione il centravanti, il bomber. Se Firenze riuscirà a dargli tempo lui si sentirà amato e farà grandi cose a Firenze. A Parma è stato decisivo tanto quanto Giovinco".

Giovinco, un giocatore che sta facendo benissimo e compagno di Nazionale di Montolivo. Due ragazzi che conosce bene e che vivono un momento diametralmente diverso: uno saldamente a Parma, l'altro in bilico a Firenze.

"Giovinco è eccezionale non solo come calciatore. Tecnicamente poi è determinante, un fenomeno. Montolivo è un giocatore importante e credo che la Fiorentina perderà molto senza di lui. Ha avuto, a grandi linee, la stessa storia di De Rossi, però lui alla fine è rimasto a Roma, Montolivo credo non rimarrà a Firenze. Probabilmente la Fiorentina doveva fare qualcosa di più per trattenerlo".