Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Roma, Ferrara: "Borini non mi sorprende, è un pilastro dell'Under21"

Roma, Ferrara: "Borini non mi sorprende, è un pilastro dell'Under21"TUTTO mercato WEB
© foto di Alberto Fornasari
martedì 7 febbraio 2012, 16:212012
di Antonio Vitiello
fonte vocegiallorossa

Ciro Ferrara, allenatore della nazionale Under 21, è stato intervistato dal Corriere dello Sport per parlare dell'esplosione di Fabio Borini. "Non mi sorprende Borini. Mi sorprende chi si stupisce della sua esplosione. I nostri giovani sono bravi. Solo che nessuno dà loro fiducia. Forse il nostro ambiente non è pronto ad aspettarli. E magari preferisce i ragazzi stranieri... Per quanto mi riguarda, l'ho conosciuto un anno e mezzo fa. Chiesi informazioni ad Ancelotti prima di convocarlo: mi fece un quadro molto positivo del giocatore. E siccome Carlo difficilmente sbaglia, Borini mi ha ripagato sul campo. Ormai è un pilastro dell'Under 21. Sul giocatore posso raccontarle una storia. Quando giocammo in Liechtenstein, commise una sciocchezza beccandosi due ammonizioni in pochi minuti. L'Italia alla fine vinse 7-2, anche in dieci contro undici. Rientrammo negli spogliatoi e Fabio piangeva. Non si dava pace. E' un ragazzo che vive per il calcio".

Le sembra pronto per la Nazionale di Prandelli?
"Durante l'ultimo torneo di Tolone gli ho detto cosa penso: se gioca nella Roma, se gioca titolare in serie A, è già adatto a certi livelli. Deve solo stare attento a non perdersi: ma sono certo che non succederà, perché Fabio è un giovane con la testa da professionista".