Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Sampdoria, Sensibile: "Obiang? Salvo offerte irrinunciabili, resta"

Sampdoria, Sensibile: "Obiang? Salvo offerte irrinunciabili, resta"TUTTO mercato WEB
© foto di Luigi Gasia/TuttoJuveStabia.it
giovedì 13 dicembre 2012, 14:422012
di Chiara Biondini

A Radio Crc nella trasmissione "Si gonfia la rete" di Raffaele Auriemma è intervenuto il direttore sportivo della Sampdoria, Pasquale Sensibile.

"La Sampdoria è tornata in serie A dopo un solo anno il ed è stato difficile. Quando si retrocede si decide di invertire la tendenza e quindi puntare soprattutto sui giovani. Ci vuole quindi del tempo per smaltire alcune situazioni anche contrattuali. Quando a gennaio andò via Palombo, non lo abbiamo sostituito ma abbiamo deciso di puntare su Obiang che oggi è sulla bocca di tutti".

"Obiang a gennaio al Napoli? Non credo che si possa lasciare spazio all'ipotesi di una partenza di Pedro Obiang a gennaio. Il ragazzo è maturo e sa che in questa stagione deve crescere alla Sampdoria. Sono arrivati tanti apprezzamenti ma nessuna richiesta. A gennaio si cercano delle soluzioni attraverso degli scambi e il valore di Obiang è alto e, per non volerla buttare sul denaro, crediamo che il valore debba essere determinato a giugno. Poi, è ovvio, che se arrivasse un'offerta irrinunciabile, ci penseremo".

"Nella Sampdoria ci sono tanti giocatori bravi, adesso si parla di alcuni perché probabilmente sono più pubblicizzati. Ma c'è Berardi, Rossini, Krsticic e Romero, per esempio, che credo siano dei pezzi collocabilissimi su un mercato di un certo livello.
Andrea Poli? Le vicende di quest'estate sono archiviate, è stato bravo il ragazzo a superare emotivamente un periodo particolare. Andrea sa che per noi è un calciatore importante e Ferrara lo ha adattato. Adesso il calciatore si sta esaltando in questa nuova posizione tattica. Anche per Poli bisognerà aspettare luglio per certi discorsi".

© foto di Federico De Luca