Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Top Icardi flop Rossini. Le pagelle della Sampdoria

Top Icardi flop Rossini. Le pagelle della SampdoriaTUTTO mercato WEB
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
domenica 16 dicembre 2012, 17:202012
di Gaetano Mocciaro

Romero 5.5: nulla può sui gol, in verità. Ma sulla coscienza ha un'incredibile uscita a vuoto su Lodi che rischia di costare il gol e un fallo da rigore su Bergessio non concesso.

Mustafi 4.5: il gioco frizzante catanese lo fa soffrire. Rimane schiacciato nella linea difensiva e dalle sue parti vengono costruiti i primi due gol del Catania (st 24'Castellini ng).

Rossini 4: un disastro. Due brutti svarioni in area di rigore: se nel primo tempo Bergessio lo grazia, nella ripresa Castro ringrazia. E segna.

Costa 5: non riesce ad arginare uno straripante Bergessio e nemmeno gli inserimenti dei centrocampisti.

Berardi 5: un altro difensore in affanno per tutta la partita.

Krsticic 6: degna di nota la giocata che è valsa la concessione del rigore di Icardi. È lui ad arpionare il pallone di Maresca, controllarlo e servire l'attaccante, poi steso da Legrottaglie.

Tissone 5.5: qualche buona verticalizzazione ma niente più.

Maresca 6.5: freddo dal dischetto, è lui che dà il la all'azione del rigore. Si fa male ed è costretto a uscire anzitempo (pt 39' Eder 5.5: parte forte, scalda i guanti di Andujar. Poi scompare).

Obiang 5.5: recupera molti palloni. Poi al pari catanese affonda insieme alla squadra.

Poli 5: poco propositivo, non lo si vede quasi mai. (st 35'Pozzi ng).

Icardi 6.5: il futuro è suo. Per ora, di suo, c'è l'attacco della Samp. È solo a lottare come un leone contro tutti. Ogni pallone che riceve cerca di trasformarlo in potenziale pericolo per gli avversari, riuscendoci spesso. Favoloso lo slalom in area catanese che ha fruttato il rigore.