Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Under 21, Italia bella e sprecona a Cannes: 1-1 contro la Francia

Under 21, Italia bella e sprecona a Cannes: 1-1 contro la FranciaTUTTO mercato WEB
© foto di Alberto Fornasari
martedì 28 febbraio 2012, 22:422012
di Simone Lorini
Ottima prestazione degli Azzurrini di Ferrara

Termina 1-1 la gara amichevole tra le Nazionali Under 21 di Francia ed Italia, giocata a Cannes stasera, con Ferrara che può essere sicuramente soddisfatto delle indicazioni date dai propri ragazzi, in dominio sulla fortissima compagine francese per la maggior parte della gara. Un dato significativo in tal senso, è la fine dell'imbattibilità di Ahamada, con la Francia che è l'unica Nazionale a non aver subito reti durante la fase di qualificazione agli Europei.

Sin dai primi minuti di gioco le squadre si dimostrano propositive ed intenzionate a giocarsi la partita a visto aperto, con i padroni di casa ad accentrare maggiormente la manovra e gli Azzurri a preferire il gioco sulle fasce, dove giostrano i mobilissimi Saponara ed Insigne. Entrambe le squadre privilegiano insomma la zona di campo dove si muovono gli uomini di maggior talento, i due numeri 10 Kakuta ed Insigne. Sono firmate proprio dal giocatore del Pescara le prime azioni pericolose, autore di diverse iniziative pericolose sulla fascia mancina, ben contrastate dalla retroguardia Bleus. La prima conclusione di una certa rilevanza è ad opera di Destro, che dopo aver ricevuto da Insigne prova il destro sul secondo palo, con la palla che si spegne di poco lontana dall'incrocio dei pali. Al 25' si fa vedere Gabbiadini, che che beffa il fuorigioco francese, scarta il portiere ma è costretto ad allargarsi fin sulla linea di fondo, per poi concludere da posizione impossibile, favorendo il salvataggio sulla linea di Varane. Azzurrini che continuano ad attaccare ma senza rendersi particolarmente pericolosi, mentre la Francia colpisce al primo tiro. Inserimento vincente sulla fascia destra di Kakuta, che vince un rimpallo, cross immediato per il solissimo Lacazette che, lasciato solo, insacca di testa. L'Italia fa buon viso a cattivo gioco e riprende a macinare gioco. Al 33' Florenzi sfonda sulla destra e serve Insigne, anticipato di un soffio da un'uscita del portiere Ahamada. Azione fotocopia qualche minuto più avanti con Saponara a crossare e Destro a venire anticipato all'ultimo da Isimat. Il primo tempo si chiude con un'altra decisiva uscita di Ahamada, che anticipa Destro su contropiede iniziato da un lancio di Insigne.

Nella ripresa partono meglio i transalpini, con l'Italia non riesce più ad affondare come nel primo tempo. Ferrara inserisce subito Donati ed El Shaarawy in luogo di Santon e Destro. Gli effetti dei cambi tardano però ad arrivare, anzi è la Francia a rendersi ancora pericolosa con una conclusione di Cabella, deviata in corner. Ferrara cambia ancora all'ora di gioco, inserendo Paloschi e Rossi, fuori Gabbiadini e Saponara, passando dunque ad un 4-3-3 con Insigne che sale al fianco di Paloschi ed El Shaarawy. Questa volta gli effetti sono immediati: al 64' secondo salvataggio sulla linea della partita da parte della difesa francese: Florenzi si inserisce centralmente e sullo slancio salta anche il portiere ma la sua conclusione trova la respinta di Corchia, appena entrato. Il pareggio è però maturo, ed arriva solo quattro giri di lancette dopo: Florenzi vola sulla fascia di sinistra e crossa in mezzo dove Paloschi anticipa Varane e con una fucilata di testa buca Ahamada, firmando l'1-1. Gli Azzurini vanno vicini anche al clamoroso vantaggio, per due volte. Nella prima El Shaarawy è fermato all'ultimo secondo da un grande intervento di Stambouli, su contropiede centrale. Nella seconda Insigne spreca a tu per tu con l'estremo difensore francese, dopo altra grandissima azione in velocità tra Florenzi e Paloschi. Nell'Italia entrano anche Crimi e Faraoni, senza però incidere sulla gara, che termina 1-1, un risultato che sta stretto all'undici di Ferrara, superiore agli avversari in entrambe le frazioni.

Francia-Italia 1-1
(29' Lacazette, 68' Paloschi)