Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Addio Garrone, il cordoglio di Villaggio: "Amici di scuola, grazie di tutto"

Addio Garrone, il cordoglio di Villaggio: "Amici di scuola, grazie di tutto"TUTTO mercato WEB
© foto di PhotoViews
martedì 22 gennaio 2013, 20:012013
di Alessio Alaimo

Dopo la scomparsa di Riccardo Garrone, a Radio Sportiva parla l´attore e comico italiano Paolo Villaggio, genovese, tifoso sampdoriano, ex compagno di scuola di Garrone.

"Non posso essere che triste nel ricordare un mio vecchissimo compagno di scuola, due anni in meno di me, assieme comunque sui banchi del liceo Doria. Carino fisicamente, era l´unico ricco del liceo, l´unico ad avere l´autista che lo veniva a prendere, con una bellissima Aprilia nera. Poi l´ho perso di vista ma ogni tanto lo sentivo, lui è quello che ha continuato l´era di Paolo Mantovani, all´epoca in cui il calcio italiano era un calcio davvero di serie A. Dovunque sia adesso sono convinto che se la caverà bene, e gli dico grazie".

L´ULTIMO INCONTRO - "L´ho rivisto ultimamente alla consegna del Grifo d´oro, ci siamo parlati, è stato molto affettuso; pensare che il giorno prima avevo fatto una gran festa e speravo potesse venire ma non sapevo stesse male, subito dopo lo hanno portato a Roma per le ultime cure".

FUTURO SAMPDORIA -"Il vero problema adesso è quello di una squadra che dopo le partenze di Pazzini e Cassano non si è più ripresa, speriamo arrivi presto un altro Mantovani, un altro Garrone e che la Samp possa vivere in maniera degna della sua storia".

PASSIONE BLUCERCHIATA - "Credo di essere uno degli ultimi tifosi della Samp, considerando che nasco tifoso della Andrea Doria, poi ho vissuto la fusione con la Sampierdarenese. La mia prima volta allo stadio ? Ho cominciato con una prima partita del 1946, Sampdoria-Bari 6-1, tripletta Adriano Bassetti, l´inizio di una lunga storia".