Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Bologna, Pioli: "Portanova? Le scelte si fanno in due"

Bologna, Pioli: "Portanova? Le scelte si fanno in due"TUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
domenica 27 gennaio 2013, 15:022013
di Tommaso Maschio

Stefano Pioli, allenatore del Bologna, ai microfoni di Sky Sport parla della sfida contro la Roma elogiando la prestazione dei suoi al netto degli episodi e mettendo la parola fine sull'addio di Portanova: "Avevamo preparato la gara in questo modo sapendo che alla Roma qualcosa si concede sempre, perché crea tantissimo in avanti. Abbiamo provato ad essere offensivi e credo che per gli spettatori sia stata una bella partita. Per me un po' meno perché ho visto tanti errori. Faccio i complimenti ai miei giocatori, anche se potevamo fare di più e portare a casa i 3 punti. Io non voglio togliere nulla a quello che ha fatto Portanova per questa squadra: abbiamo fatto risultati positivi e negativi sia con lui sia senza di lui. La squadra ha valori importanti e può giocarsela fino alla fine per la salvezza, magari con un po' più di attenzione in alcuni frangenti. Sono situazioni che vanno oltre l'aspetto tecnico e sono scelte che vengono prese da entrambe le parti. Io devo chiudere il capitolo Portanova e guardare avanti concentrandomi sulle qualità che ci sono in questa squadra.

C'è stato un calo fisico a metà ripresa, abbassandoci troppo e sbagliando qualche posizionamento in campo. Poi abbiamo tirato fuori l'orgoglio e la rabbia andando a cercare la vittoria nel finale. È stata comunque una buona prova di squadra che ci da fiducia per il futuro. Sappiamo che non sarà facile raggiungere i 40 punti, ma abbiamo ben in testa l'obiettivo e vogliamo raggiungerlo il prima possibile conquistando più punti possibile da qui in avanti. Sotto di noi ci sono squadre di prestigio e con organici importanti e quindi sarà molto più difficile, rispetto a un anno fa, arrivare all'obiettivo e ci sarà una lotta serrata fino alla fine. - conclude Pioli parlando di alcuni retroscena di mercato del passato - Roma? I due incontri con Sabatini sono stati positivi, ma poi loro hanno fatto altre scelte e io ho avuto la fortuna di arrivare in una piazza importante come quella bolognese. Non ho mai pensato a cosa avrei potuto fare in giallorosso".