Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

De Sanctis: "Vergogna termine giusto per quanto detto ieri dopo Juve-Genoa"

De Sanctis: "Vergogna termine giusto per quanto detto ieri dopo Juve-Genoa"TUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
domenica 27 gennaio 2013, 18:522013
di Claudio Colla

Intervistato da Rai Sport, il portiere del Napoli Morgan De Sanctis ha parlato del successo ottenuto sul terreno del Parma, ma soprattutto delle polemiche tra partenopei e Juventus, ulteriormente gonfiatesi ieri dopo il turbolento 1-1 tra i bianconeri e il Genoa: "Ottimo Parma, che fino a oggi aveva mantenuto il proprio campo inviolato da sconfitte; noi bravi a limitare le loro situazioni pericolose, e a colpire quando ne abbiamo avuto l'occasione. La papera contro la Fiorentina? Una volta ogni tre-quattro anni mi capita di sbagliare...scherzi a parte, oggi credo di aver dimostrato di essermi ripreso.

Una grandissima squadra come la Juve la pressione la sa anche gestire, ma forse ieri sera non ci sono riusciti, stando anche alle dichiarazioni rilasciate da alcuni dei loro tesserati; è evidente, anche in base a questo, che si stanno sentendo sotto pressione, mentre noi ci stiamo avvicinando in classifica. Paura? Non credo sia il termine giusto, ma i recenti episodi, comprese le affermazioni di loro giocatori, come quelle rilasciate da Marchisio, evidenziano il fatto che, ripeto, sentono la pressione addosso. Vergogna rivolto all'arbitro di Juve-Genoa? Credo che il termine vergogna sia più appropriato per quanto è successo dopo il fischio finale, in sala stampa. So che adesso si richiameranno i fatti di Pechino (quando, in occasione della vittoria della Supercoppa Italiana, vinta dalla Juventus lo scorso 11 agosto nella capitale cinese, il Napoli non si presentò alla premiazione, in segno di protesta contro l'arbitraggio della gara, ndr), e, in questo senso, faccio appello alle istituzioni calcistiche, che naturalmente dovrebbero essere pienamente super partes".