Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

E' il giorno di... Pozzi

E' il giorno di... PozziTUTTO mercato WEB
© foto di Giuseppe Celeste/Image Sport
venerdì 18 gennaio 2013, 07:002013
di Raimondo De Magistris
In arrivo una prima punta per Iachini

La ricostruzione comincia. Operazione inevitabile se dopo venti giornate sei ultimo in classifica e, soprattutto, nella prima parte di mercato hai ceduto due importanti attaccanti: Emanuele Calaiò e Marcelo Larrondo. Il Siena è pronto a chiudere il primo acquisto in attacco, dalla Sampdoria è in arrivo Nicola Pozzi.

I due club nella giornata di ieri hanno definito tutti i dettagli. Il calciatore esploso nell'Empoli torna in Toscana con la formula del prestito secco. A lui il compito di guidare l'attacco di una squadra chiamata a un'impresa ai limiti dell'impossibile: salvarsi, nonostante gli otto punti di distanza dalla zona salvezza. L'addio dell'Arciere - più della partenza di Larrondo - ha obbligato il Siena a correre ai ripari. Anche domenica scorsa contro il Torino la mancanza di una prima punta è stata evidente con Reginaldo (non propriamente un attaccante d'area di rigore) chiamato a ricoprire il ruolo di vertice avanzato della squadra fino all'ingresso di Paolucci nella sfida persa 3-2 contro il Torino.

Anche per Pozzi quella di Siena è un'importante occasione per riscattare un'opaca prima parte di stagione. Partito in estate col ruolo di vice-Maxi Lopez, l'attaccante romagnolo s'è ritrovato spesso e volentieri in panchina anche dopo l'infortunio del centravanti argentino. Colpa dei problemi fisici e, soprattutto, dell'exploit di Mauro Icardi. Il giovane attaccante argentino con buone prestazioni e gol pesantissimi ha guadagnato minuti in campo e notorietà sui giornali.
Per Pozzi solo le briciole. Siena è l'occasione per dare un altro volto alla stagione.