Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

ESCLUSIVA TMW - Cosmi: "Cuadrado pronto per le big. Roma? Può arrivare in fondo"

ESCLUSIVA TMW - Cosmi: "Cuadrado pronto per le big. Roma? Può arrivare in fondo"
martedì 29 ottobre 2013, 14:392013
di Simone Bernabei

Il nome di Juan Cuadrado è sulla bocca di tutti. Lo strepitoso inizio di stagione dell'esterno viola, ve lo abbiamo raccontato in esclusiva nelle scorse ore, ha attirato l'interesse di Juventus, Bayern Monaco e Arsenal, ma l'ultima parola spetterà a Fiorentina e Udinese, detentrici del cartellino. Serse Cosmi, ex tecnico dell'esterno ai tempi di Lecce, ai microfoni di TuttoMercatoWeb.com non si è detto sorpreso dai rumors attorno al giocatore: "Le qualità di Juan erano chiare anche a Lecce. Aveva una tecnca e una qulità nettamente superiore a tutti i suoi compagni. Doveva solo giocare un paio di stagioni ad alti livelli per prendere consapevolezza dei suoi mezzi. Per me non è assolutamente una sorpresa".
Su di lui si stanno muovendo i più grandi club europei. E' pronto al grande salto secondo lei?
"Sicuramente si. Sarei contento se rimanesse ancora a Firenze, potrebbe diventare una bandiera viola, ma lo considero pronto per giocare in qualsiasi club del mondo".


Restiamo all'attualità: la Roma sta facendo cose meravigliose...
"Le 9 gare vinte sono frutto del lavoro, non c'è niente di casuale. Rudi Garcia sta facendo cose eccezionali, la fortuna in questo caso non c'entra. Le premesse per continuare questa grande cavalcata ci sono tutte, se i giocatori non verranno fermati dagli infortuni la Roma può arrivare in fondo".
Discorso diverso rispetto al Milan. Quali sono le responsabilità di Allegri nello stentato avvio dei rossoneri?
"Il Milan, per il suo blasone, non può avere questa classifica. In questo inizio di stagione sono successe molte cose, la squadra di Allegri non ha pace e per questo non riesce a trovare continuità. Inoltre il grande campionato delle altre amplifica il momento no dei rossoneri. Non credo però che le colpe siano di Allegri, quando ci sono queste situazioni le responsabilità sono sempre da distribuire fra le varie componenti".

© Riproduzione riservata