Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
esclusiva

Ds Reggina: "A posto così. Ma se arriva l'occasione..."

ESCLUSIVA TMW - Ds Reggina: "A posto così. Ma se arriva l'occasione..."TUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
mercoledì 23 gennaio 2013, 19:002013
di Gaetano Mocciaro

Il direttore sportivo della Reggina Simone Giacchetta ci aggiorna sulle strategie di mercato degli amaranto a pochi giorni dalla chiusura della sessione. In esclusiva per Tuttomercatoweb.

Direttore, Reggina attivissima sul mercato. Cosa ci dobbiamo aspettare da qui alla fine della sessione?

"Le priorità sono state sistemate, sono usciti 4 giocatori e abbiamo provveduto ad inserire volti nuovi. Adesso c'è Viola che sta andando al Carpi, poi del resto quello che dovevamo fare l'abbiamo fatto. Rimaniamo alla finestra, ci sono ancora 5 giorni di mercato vero e vedremo se capiterà un'occasione".

Usanza tipicamente italiana quella di aspettare fino all'ultimo per l'affare. Ma si riescono poi a fare?

"L'affare riesce a farlo la Società che ha meno difficoltà dal punto di vista economico e dei contratti, poi si spera sempre fino all'ultimo momento di portare a casa il grande acquisto che coniughi le esigenze della squadra con i costi sostenibili per il club. Certo è un'usanza italiana ma per come va il sistema è così che si continua".

Con Di Michele reparto attaccanti sistemato?

"Assolutamente sì. Il nostro parco attaccanti è sufficientemente guarnito con tutte le caratteristiche necessarie".

Altro pezzo da novanta è Colucci

"Diciamo che siamo anzitutto contenti di aver dato la possibilità a ragazzi cresciuti nel nostro vivaio di andare a confrontarsi in campionati importanti come nel caso di Ceravolo e Rizzo. Detto questo abbiamo preso 3 giocatori con esperienza e qualità morali, tre operazioni fatte con logica. Guardando il curriculum il nome più pesante è quello di David Di Michele, ma anche Colucci che fino a qualche settimana fa sfidava l'Inter in Serie A è una bella operazione e uno stimolo per gli altri".

© Riproduzione riservata