Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
esclusiva

Garritano: "Cesena, possiamo sognare. Gol per i miei genitori"

ESCLUSIVA TMW - Garritano: "Cesena, possiamo sognare. Gol per i miei genitori"TUTTO mercato WEB
© foto di Marco Rossi/Tuttocesena.it
martedì 15 ottobre 2013, 14:262013
di Alessio Alaimo

Bisoli chiama, Garritano risponde presente. L'attaccante classe '94 a metà tra il Cesena e l'Inter, alla sua prima da titolare si fa trovare pronto e mette a segno un gol contro la Juve Stabia. "Sono contento, aver fatto gol è stata una forte emozione, anche perché ho fatto segnato alla prima da titolare. Ci tenevo. Ma è importante aver vinto la partita in un campo difficile come quello di Castellamare", dice a TuttoMercatoWeb.com la giovane promessa che l'Inter osserva settimana dopo settimana.

A chi ha dedicato il gol?
"Ai miei genitori, che erano in tribuna".

Il Cesena e gli obiettivi: non sembrate una squadra costruita solo per la salvezza.
"Se continuiamo su questa strada possiamo sognare e toglierci parecchie soddisfazioni, ma prima dobbiamo raggiungere i punti per la salvezza".

Per lei questo è un anno importante.
"Sì. E sto cercando di dare il meglio di me in allenamento e quando vengo chiamato in causa. Qui c'è un bel gruppo, il mister dà spazio a tutti. Avrò le mie occasioni".

Ora sotto con il Bari...
"Ci prepariamo per vincere. Sarà una partita difficile, il Bari viene da una sconfitta immeritata, quindi mi aspetto un avversario agguerrito".

In estate poteva andare al Palermo, il suo passaggio in rosanero sembrava cosa fatta...
"Non ci penso. Al Cesena ho trovato un bell'ambiente, non ho rimpianti. Sto bene. Poi il mister ha avuto fiducia in me, si è imposto per non farmi cedere. Punto a ripagare la fiducia del mister. Anche se il Palermo è la squadra più forte e sicuramente risalirà in classifica".

Il Lanciano primo invece, sorprende tutti.
"Non me lo aspettavo, ma è una squadra organizzata".

Si aspetta di partire titolare contro il Bari?
"No, non mi aspetto nulla. Se giocherò titolare sarà perché lo avrò meritato durante la settimana".

Sognando il ritorno all'Inter.
"Sì, è un sogno. Ma per ora penso solo a far bene, poi quello che verrà verrà. Non sono uno che pensa a lungo termine, penso giorno per giorno e allenamento dopo allenamento. Me la gioco qui a Cesena, poi vedremo".

© Riproduzione riservata
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews