Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
esclusiva

Udinese, ag. Fabbrini: "Diego vuole giocare, non importa dove"

ESCLUSIVA TMW - Udinese, ag. Fabbrini: "Diego vuole giocare, non importa dove"TUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
venerdì 25 gennaio 2013, 18:302013
di Gaetano Mocciaro

Accostato a diversi club di Serie A, Diego Fabbrini vede l'immediato futuro sempre più lontano da Udine. Per saperne di più abbiamo contattato l'agente del giocatore Giuseppe Galli. In esclusiva per Tuttomercatoweb.

Giuseppe Galli, quali novità ci sono riguardo Diego Fabbrini?

"Bisognerebbe parlarne con l'Udinese. Per quello che ci riguarda dico che la prima società che fa seriamente andiamo. Pensavamo fosse fatta col Palermo, ma sono emersi imprevisti. Il ragazzo ha voglia di giocare, mettersi in evidenza, la destinazione è relativa. Quello che conta è che vada a giocare, perché solamente giocando può dimostrare il suo valore".

La chiamata in Nazionale di Prandelli in estate è significativa sulle qualità del ragazzo

"Diego ha dimostrato nelle ultime 5-6 partite dello scorso torneo di essere in crescendo. Era convinto che gli avrebbero dato la possibilità quest'anno, cosa che non è stata fatta ed è giusto che vada via. Solo così può mettersi in evidenza".

Con quali modalità il suo assistito verrebbe ceduto?

"Anche qui, chiedere all'Udinese. È tempo che sento parlare di prestito, o di un costo di 6 milioni, di un diritto di riscatto o altro. Per sentito dire non si può andare avanti. L'importante, ripeto, è andare a giocare. Ma essendo il cartellino dell'Udinese saranno loro a decidere".

© Riproduzione riservata