Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Fiorentina, Della Valle: "Lisandro Lopez costa troppo"

Fiorentina, Della Valle: "Lisandro Lopez costa troppo"TUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
domenica 20 gennaio 2013, 21:282013
di Daniel Uccellieri

Andrea Della Valle, patron della Fiorentina, ha parlato alla stampa al termine della gara con il Napoli. Queste le parole di Della Valle, raccolte da Firenzeviola.it: "Per come s'era messa la partita è andata bene: loro hanno Cavani che è un fuoriclasse, ma anche noi abbiamo Jovetic. Poi quella palla di Aquilani nel finale... I pareggio è giusto. JoJo deve essere più cattivo, vedo che lavora per la squadra. La squadra mi è piaciuta per la personalità, l'umore poteva cambiare dopo le tre sconfitte consecutive invece ho visto una bella prestazione. Loro hanno qualcosa in più che li fa lottare per lo scudetto, noi lottiamo per l'Europa: l'ingaggio di Rossi è chiaro. Noi stiamo facendo qualcosa in più rispetto a quello che si pensava. So che l'appetito vien mangiando ma in queste ultime partite abbiamo preso troppi pochi punti. A giugno con degli innesti potremo lottare per qualcosa di importante.

Uno come Aquilani non fa degli errori ma evidentemente era stanco. Forse Behrami meritava il secondo giallo, l'importante è aver visto una bella Fiorentina. Vecino? Tutto è funzionale al progetto, i veri innesti non si fanno a gennaio. Pizarro? Non è stato rischiato, giocherà domenica prossima: accelerare oggi non aveva significato. Lisandro Lopez? Ha un costo inavvicinabile, a gennaio non si fanno questi acquisti. Beretta? Per mia scelta non mi interessa entrare in quel consiglio, certo non è bella questa spaccatura. Viviano? Deciderà anche lui, mi auguro che rimanga perché il percorso è ancora lungo. Non è una scelta che spetta solo all'allenatore. Noi stiamo diventando una grande squadra, dateci qualche mese".