Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Fiorentina, Montella: "Roma lontana? Il campionato è lungo e nulla è deciso"

Fiorentina, Montella: "Roma lontana? Il campionato è lungo e nulla è deciso"TUTTO mercato WEB
© foto di Insidefoto/Image Sport
domenica 20 ottobre 2013, 17:452013
di Simone Lorini

Intervistato al termine di Fiorentina-Juventus, l'allenatore dei viola Vincenzo Montella ha parlato della rocambolesca vittoria colta contro la Juventus al Franchi ai microfoni di Sky: "Probabilmente è tra le vittorie più belle della mia carriera, anche se nel primo tempo non ho visto una Fiorentina in difficoltà. E' stata una gara equilibrata, bloccata. Paradossalmente nella ripresa la Juve ha iniziato meglio e sembrava che noi non potessimo mai far gol, poi questo rigore ha cambiato il volto della gara. Grande forza di reazione e coraggio, nonostante qualche problema fisico. Non è facile segnare quattro gol alla Juve, forse con Conte non è mai successo. Grazie ai tifosi che ci hanno sostenuto e ci hanno creduto anche più di noi in certi momenti, è stata una giornata splendida sotto molti punti di vista. Ora bisogna essere equilibrati, giocare a calcio, provare a divertirci e vedere alla lunga cosa ci dirà la classifica".

Zero tiri in porta della Fiorentina nel primo tempo, nel secondo cosa è cambiato?
"La Juve non è che abbia tirato molto di più di noi... loro hanno fatto prevalere la loro forza ed esperienza nella prima mezz'ora, poi noi abbiamo trovato la forza di recuperare e penso che per quanto fatto la vittoria sia meritata".

Si aspettava un Rossi già a questi livelli?
"Giuseppe ci sarebbe da fare una parentesi particolare, la differenza nel calcio la fanno i calciatori di qualità e oggi lui l'ha fatta anche se non stava benissimo. Lui è un giocatore che gioca per la squadra, come Gomez, ed oltre a questo ci mettono la loro qualità".

Nove punti di distacco sono irrecuperabili dalla Roma?
"La Roma sta facendo un campionato stratosferico per quanto segna e quanto poco subisce, ma il campionato è lungo e nulla è deciso".