Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Genoa, Bertolacci: "Sfida alla Juve? Proviamoci..."

Genoa, Bertolacci: "Sfida alla Juve? Proviamoci..."TUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
giovedì 24 gennaio 2013, 22:562013
di Arturo Minervini

Missione possibile. Andrea Bertolacci, centrocampista del Genoa, ha parlato della prossima sfida di campionato che vedrà i rossoblù impegnati sul campo della Juventus. La fiducia nasce dalla buona prova del match di andata: "Entrammo in campo con una carica formidabile - spiega al sito ufficiale del club - e con un approccio aggressivo. Nella prima parte, chiusa in vantaggio, li mettemmo in difficoltà. Erano imbattuti da una vita, i sogni alla distanza svanirono. Loro vennero fuori, noi pagammo gli errori".

Sul nuovo tecnico "In questi giorni abbiamo lavorato tanto con il pallone. In un periodo difficile come questo, ognuno è spinto dall'esigenza di dare qualcosa in più e mettersi in mostra, unendo le forze per trovare punti e risalire. La posizione è scomoda. Resto dell'idea che abbiamo le potenzialità per cambiare marcia. Siamo in ballo, non ci tiriamo indietro".

Centrocampo punto di forza bianconero "Sono d'accordo. Qualità, corsa, tiro, fantasia, sacrificio, tecnica e aggressività. Il reparto di mezzo della squadra di Conte è quanto di meglio offra il calcio di casa nostra. Complimenti al tecnico e complimenti ai giocatori. Comunque la Juve è un complesso solidissimo anche dietro e, in attacco, segna con un tot di elementi. A conferma della coralità negli inserimenti e di meccanismi collaudati".